Crea sito

Caserta, scuola. Al via le assunzioni annuali: il calendario per le nomine

In una nota a firma dei dirigenti dell’ufficio Scolastico Provinciale di Caserta sig:‭
Cesario D’Agostino Dott.ssa Gagliardi Anna e Dott.ssa Alfani Armida, sono stati resi pubblici i calendari definitivi per la stipula dei contratti a tempo determinato per la scuola dell’infanzia, le elementari, medie e superiori; nonchè per i posti suol sostegno.
Di seguito le sedi dove gli aspiranti dovranno presentarsi e le relative classi di concorso:
05‎ ‏SETTEMBRE‭ ‬2015‭ ‬-‭ ‬ORE‭ ‬ 9,30
‎ ‏PRESSO‭ ‬ LICEO CLASSICO‭ “‬GIANNONE‭” ‬DI‭ ‬ CASERTA

CLASSI DI CONCORSO:
‎ ‏ AE77‎
CONVOCATI:
AE77‭ ‬nomine previste:‭ ‬02
tutti gli aspiranti inclusi in graduatoria‭ ‬compresi quelli inclusi nella‭ ‬4‭^‬fascia agg.va

NOTE

La disponibilità provinciale di posti per le operazioni di cui al presente calendario sono rese pubbliche almeno‭ ‬24‭ ‬ORE prima della data di convocazione.‭

RISERVISTI:
Gli aspiranti beneficiari della Riserva‭ “‬A‭” ‬hanno diritto,‭ ‬nelle procedure di assunzione,‭ ‬alla precedenza assoluta rispetto ad eventuali altri beneficiari ai sensi della legge‭ “‬68/1999‭”‬,‭ ‬prescindendo,‭ ‬tra l’altro,‭ ‬dall’inserimento in una determinata fascia delle graduatorie permanenti‭ (‬nota ministeriale prot.‭ ‬n.‭ ‬1056‭ ‬del‭ ‬28/7/2006‭)

All’interno delle scuole sedi di convocazione non è possibile parcheggiare,‭ ‬con esclusione dei beneficiari della legge‭ “‬104‭” ‬disabili‭ ‬ muniti del relativo contrassegno rilasciato dall’A S L
I convocati possono delegare,‭ ‬per la scelta della sede,‭ ‬persona di loro fiducia,‭ ‬munita di documento di riconoscimento del delegante,‭ ‬ovvero il Dirigente Scolastico che abbia assunto la gestione della procedura.
La delega deve essere presentata alla scuola individuata per lo svolgimento delle operazioni.
I nominati o i loro delegati,‭ ‬dovranno recarsi,‭ ‬entro due giorni,‭ ‬presso la sede assegnata,‭ ‬per la stipula del contratto.
All’aspirante che abbia delegato il Dirigente dell’U.S.P.,‭ ‬ovvero il Dirigente della scuola di riferimento per la scelta della sede,‭ ‬l’individuazione sarà effettuata secondo quanto previsto dall’art.‭ ‬3‭ ‬D.M.‭ ‬13/6/2007.‭
Non è prevista l’individuazione per la stipula di contratto a tempo determinato relativamente agli aspiranti inclusi in graduatoria‭ ‬“con riserva‭”‬.‭
All’atto della convocazione i docenti destinatari dei contratti su posto di sostegno dovranno esibire copia del titolo‭ (‬Diploma di Specializzazione‭)‬.

Si‭ ‬richiama l’attenzione,‭ ‬sul disposto dell’art.‭ ‬3,‭ ‬comma‭ ‬5,‭ ‬del regolamento‭ ‬adottato con D M‭ ‬n.‭ ‬131‭ ‬del‭ ‬13‭ ‬giugno‭ ‬2007‭ ‬che consente,‭ ‬unicamente durante il periodo di espletamento delle operazioni‭ ‬di attribuzione di supplenze e prima della stipula del‭ ‬relativo contratto,‭ (‬assunzione in servizio‭)‬,‭ ‬che l’aspirante rinunci,‭ ‬senza alcun tipo di penalizzazione,‭ ‬ad una proposta contrattuale già accettata,‭ ‬relativa a supplenza temporanea sino al termine delle attività didattiche,‭ ‬esclusivamente per l’accettazione successiva di proposta contrattuale per supplenza annuale,‭ ‬per il medesimo o diverso‭ ‬insegnamento.
Tali aspiranti possono assumere servizio entro e non oltre il‭ ‬08/09/2015,in deroga ai due giorni previsti‭ ‬per l’assunzione in servizio.‭
PRIORITÀ DI SCELTA DELLA SEDE SCOLASTICA

Nelle operazioni di conferimento delle supplenze annuali,‭ ‬si dà luogo all’applicazione della priorità nella scelta della sede a favore del personale destinatario dell’art.‭ ‬21‭ ‬legge‭ “‬104/92‭” ‬e,‭ ‬successivamente,‭ ‬nell’ordine,‭ ‬dei destinatari del comma‭ ‬6‭ ‬e dei commi‭ ‬5‭ ‬e‭ ‬7‭ ‬art.‭ ‬33‭ ‬medesima legge.‭ ‬A tal fine si precisa che solo per gli aspiranti in situazione di handicap personale di cui all’art.‭ ‬21,‭ ‬e all’art.‭ ‬33‭ ‬comma‭ ‬6,‭ ‬della legge n.‭ “‬104/92‭” ‬la priorità di scelta si applica nei confronti di qualsiasi sede scolastica,‭ ‬mentre per gli aspiranti che assistano parenti in situazione di handicap di cui ai comma‭ ‬5‭ ‬e‭ ‬7‭ ‬della legge medesima,‭ ‬il beneficio risulta applicabile solo per le scuole ubicate nel medesimo comune di residenza della persona assistita o‭ ‬,‭ ‬in mancanza di disponibilità in tale comune,‭ ‬in comune viciniore.‭ ‬La priorità nella scelta della sede,‭ ‬riconducibile a semplice precedenza si realizza solo nell’ambito del contingente di personale da nominare avente titolo al conferimento della supplenza.
Il diritto alla precedenza prevista dalla Legge‭ “‬104/92‭”‬,‭ ‬art.‭ ‬21‭ ‬e‭ ‬33,‭ ‬commi‭ ‬5,‭ ‬6‭ ‬e‭ ‬7,‭ ‬qualora non fosse possibile attribuirlo con certezza ad inizio delle operazioni,‭ ‬in quanto la posizione occupata dall’interessato non è compresa nel numero di posti da assegnare in convocazione sarà assicurato,‭ ‬previo verifiche in itinere,‭ ‬al turno di convocazione che assicurerà la matematica certezza del diritto a nomina senza modificare le operazioni già effettuate.

Il riservista‭ “‬M‭” ‬o‭ “‬N‭”‬,‭ ‬beneficiario della Legge‭ “‬104/92‭” ‬Artt.‭ “‬21‭” ‬e/o‭ “‬33‭”‬,‭ ‬ha precedenza nella scelta della sede con priorità esclusivamente sugli altri riservisti.

Si comunica,‭ ‬altresì,‭ ‬che gli aspiranti che hanno diritto,‭ ‬ai sensi della Legge‭ “‬104/92‭”‬,‭ ‬al beneficio della precedenza nella scelta della sede,‭ ‬dovranno produrre la relativa documentazione al Dirigente Scolastico competente almeno‭ ‬24‭ ‬ore prima della data della convocazione.
Ai fini della nomina dei riservisti beneficiari della Legge n.‭ ‬68/99,‭ ‬la graduatoria permanente ad esaurimento va considerata non distinta per fascia ma come graduatoria unica‭ (‬Sentenze Cassazione‭ – ‬Sezioni Unite n.‭ ‬14110‭ ‬e‭ ‬19030‭ ‬rispettivamente del‭ ‬22/2/2007‭ ‬e‭ ‬11/9/2007‭)‬.

Ove non specificato,‭ ‬la convocazione dei riservisti si intende riferita al numero di riservisti meglio collocati in graduatoria.
I docenti beneficiari della riserva‭ “‬N‭” ‬o‭ “‬M‭” ‬dovranno esibire,‭ ‬all’atto della convocazione,‭ ‬autocertificazione attestante l’iscrizione negli elenchi predisposti dalle Commissioni Circoscrizionali per l’impiego.‭
Ai Riservisti beneficiari della legge‭ ‬68/1999,‭ ‬a cui viene riservata una cattedra,‭ ‬è consentito optare per uno spezzone che verrà accantonato,‭ ‬senza‭ ‬diritto di scelta‭ ‬tra più spezzoni.

POSSIBILI SCELTE DA PARTE DEGLI ASPIRANTI CONVOCATI.
Ai sensi di quanto disposto dall’art.‭ ‬4‭ ‬del D.‭ ‬M.‭ ‬n.‭ ‬131‭ ‬del‭ ‬13/06/2007‭ (‬Regolamento delle supplenze‭)‬,‭ ‬potranno essere abbinate ore presenti in non più di tre sedi scolastiche poste in non più di due comuni.‭ ‬Si evidenzia che gli spezzoni pari o inferiori alle‭ ‬6‭ ‬ore possono essere abbinati ad altri spezzoni solo se la somma delle ore raggiunge l’orario di cattedra.

Gli aspiranti di scuola secondaria di I e II grado possono scegliere:
una cattedra intera‭ (‬interna all’istituto oppure tra due o più istituti‭)
un singolo spezzone‭ (‬superiore a‭ ‬6‭ ‬ore‭)
di abbinare‭ ‬2‭ ‬spezzoni,‭ ‬superiori alle‭ ‬6‭ ‬ore,‭ ‬che non possono superare l’orario cattedra.
‎(‏es:‭ ‬7h‭ ‬+‭ ‬7h‭ = ‬14h‭;‬ 7‭ ‬h‭ ‬+‭ ‬8‭ ‬h‭ = ‬15‭ ‬h‭; ‬7h‭ ‬+9h‭ =‬16h‭; ‬ 8‭ ‬h‭ ‬+‭ ‬9‭ ‬h‭ = ‬17‭ ‬h‭)‬.

‎ ‏Part-time
Com’è noto l’art.‭ ‬73‭ ‬del decreto legge n.‭ ‬112‭ ‬del‭ ‬25.6.2008‭ ‬convertito in legge n.‭ ‬133‭ ‬del‭ ‬6.8.2008,‭ ‬successivo alla sottoscrizione del CCNL‭ ‬29.11.2007,‭ ‬ha modificato il regime giuridico del part-time nel senso che la sua‭ ‬concessione non è automatica ma è subordinata ad una valutazione discrezionale dell’amministrazione di appartenenza,‭ ‬in questo caso il Dirigente scolastico,‭ ‬che ha la facoltà di rigettare l’istanza in caso di pregiudizio alla funzionalità complessiva della scuola.
Per tale motivo,‭ ‬agli aspiranti interessati alla stipula del contratto a tempo determinato in regime di part-time,‭ ‬non sarà consentito in sede di convocazione‭ ‬scegliere una porzione di posto intero disaggregando cattedre interne o cattedre tra più scuole,‭ ‬ma scegliere posti interi,‭ ‬in quanto la competenza a valutare e decidere nel merito è del dirigente scolastico al quale dovranno rivolgersi per ottenere il regime orario ridotto.
Si ricorda che,‭ ‬ai sensi dell’art.‭ ‬39‭ ‬del CCNL sottoscritto il‭ ‬29.11.2007,‭ ‬possono essere costituiti‭ ‬rapporti part-time nel limite massimo del‭ ‬25%‭ ‬della dotazione organica complessiva provinciale della classe di concorso o posto di riferimento e che,‭ ‬di norma,‭ ‬l’orario part-time deve essere pari al‭ ‬50%‭ ‬dell’orario a tempo pieno previsto per le varie tipologie di scuola tenendo conto,‭ ‬nella scuola secondaria,‭ ‬della consistenza degli spezzoni indivisibili,‭ ‬al fine di assicurare l’unicità del docente ai sensi di quanto disposto dal citato art.‭ ‬39,‭ ‬3°‭ ‬comma del CCNL sottoscritto il‭ ‬29.11.2007.
Tale orario part-time potrebbe,‭ ‬pertanto,‭ ‬non ammontare esattamente al‭ ‬50%‭ ‬dell’orario a tempo pieno,‭ ‬ma essere superiore o inferiore a tale orario.‭
EFFETTI ACCETTAZIONE‭ – ‬RINUNCE‭ – ‬MANCATA ASSUNZIONE IN SERVIZIO ABBANDONO DEL SERVIZIO
Si ritiene utile richiamare gli effetti previsti dal D.M.‭ ‬n.‭ ‬131/2007‭ ‬nonché dalla C.M.‭ ‬n.‭ ‬6635‭ ‬del‭ ‬10‭ ‬agosto‭ ‬2011,‭ ‬per ognuna delle tipologie di comportamento suindicate:
Accettazione
L’accettazione in forma scritta di una proposta di assunzione,‭ ‬effettuata personalmente o tramite persona munita di delega,‭ ‬anche in caso di delega al Dirigente dell’UST o al dirigente scolastico della‭ “‬Scuola polo‭”‬,‭ ‬comporta l’impossibilità di accettare altre proposte di assunzione da graduatorie ad esaurimento,‭ ‬per lo stesso o altro insegnamento.
E‭’ ‬fatta salva la possibilità,‭ ‬prevista dall’art.‭ ‬3,‭ ‬comma‭ ‬5‭ ‬del D.M.‭ ‬131/2007,‭ ‬esclusivamente prima della stipula del contratto,‭ ‬di rinunciare alla nomina fino al‭ ‬30‭ ‬giugno‭ ‬,‭ ‬già accettata,‭ ‬per accettare una successiva proposta di nomina per supplenza fino al‭ ‬31‭ ‬agosto‭ ‬,‭ ‬per lo stesso o altro insegnamento.
Rinuncia
La rinuncia scritta ad una proposta di assunzione o l’assenza alla convocazione comporta l’impossibilità di accettare eventuali altre proposte,‭ ‬per disponibilità sopravvenute,‭ ‬per lo stesso insegnamento.
Consente invece di accettare proposte di assunzione per altri insegnamenti.
E‭’ ‬consentito lasciare la supplenza conferita sulla base delle graduatorie d’istituto per accettarne altra conferita sulla base delle graduatorie ad esaurimento.
Mancata assunzione in servizio
La mancata assunzione di servizio dopo l’accettazione,‭ ‬attuatasi anche tramite la presentazione
di delega,‭ ‬comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze,‭ ‬sia sulla base delle
graduatorie ad esaurimento che di quelle di Circolo e di Istituto,‭ ‬per il medesimo
insegnamento‭”;
Abbandono di servizio
L’abbandono del servizio comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze,‭ ‬sia sulla
base della Graduatoria ad esaurimento che di quella di Circolo e di Istituto,‭ ‬per tutte le‭
graduatorie di insegnamento‭”‬.

1‎) ‏All’aspirante assente al turno di convocazione senza che abbia fatto pervenire delega,‭ ‬se si presenta in ritardo e comunque prima del termine delle operazioni,‭ ‬sarà consentito scegliere sulla disponibilità esistente al momento della presentazione‭;
2‎) ‏L’aspirante assente alla convocazione senza che abbia fatto pervenire delega,‭ ‬perde il diritto a conseguire nomina‭;
3‎) ‏Dopo il ventesimo giorno dall’inizio delle attività didattiche è possibile conseguire il completamento dell’orario obbligatorio di insegnamento,‭ ‬mediante il frazionamento orario della relativa disponibilità salvaguardando in ogni caso l’unicità dell’insegnamento nella classe di concorso e nell’attività di sostegno.
4‎) ‏E‭’ ‬data facoltà all’aspirante incluso in più classi di concorso di optare per il conferimento della nomina più favorevole tra le stesse e quindi bloccare lo scorrimento di una o più graduatorie al fine di conoscere la disponibilità in altra classe di concorso,‭ ‬sempre che le convocazioni si riferiscono alla stessa scuola‭ ‬ e‭ ‬giornata.
La presente nota vale quale convocazione a tutti‭ ‬gli effetti.
Si‭ ‬avverte che‭ ‬gli aspiranti sono stati convocati in numero maggiore rispetto alla disponubilità dei posti‭ ‬in previsione di eventuali assenze e rinunce.

A V V I S O

IL SUCCESSIVO CALENDARIO,‭ ‬RELATIVO A DISPONIBILITÀ RESIDUE E SOPRAVVENUTE,‭ ‬SARÀ PUBBLICATO‭ ‬PRESUMIBILMENTE‭ ‬IL GIORNO‭ ‬ 16‭ ‬SETTEMBRE‭ ‬2015.