Crea sito

Matese. Italia Nostra scrive al Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa:concludere l’iter attuativo del Parco

(Caserta24ore) MATESE Italia Nostra ha inviato al Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, una lettera per sollecitare le decisioni in merito alla perimetrazione, alla zonazione e alla futura governance del Parco Nazionale del Matese, istituito con legge dello Stato nel dicembre del 2017 e lasciato a languire in un limbo, senza che fosse completato l’iter attuativo. Appunto per ovviare a questo oblio – e anche per celebrare la GIORNATA EUROPEA DEI PARCHI 2019 – si è svolto a Morcone (BN) un seminario organizzato dalla Sezione di Italia Nostra Caserta, per esaminare i seguenti punti: l’area dell’Alto Tammaro quale punto di confluenza di varie opportunità di sviluppo anche interregionali; la Strategia per le aree interne; la Legge sui piccoli comuni; la recentissima legge regionale campana sui laghi e sui fiumi; la potabilizzazione del lago di Campolattaro; il turismo religioso sul tratto Pietrelcina Castelpetroso, ricco di tanti luoghi religiosi ma anche di siti archeologici – Saepinum e i luoghi dei Sanniti; ed infine il Regio Tratturo, in un naturale collegamento del Parco Nazionale del Matese con il Parco Nazionale degli Abruzzi. Si sono proposte best practices nonché l’uso delle più recenti tecnologie digitali per la valorizzazione e lo sviluppo di nuovi Green Jobs. Per scongiurare possibili future declinazione industriali, con l’imposizione di impianti eolici in questo territorio la cui vocazione naturale, paesaggistica e culturale è strettamente collegata alla realtà del futuro parco nazionale, Italia Nostra richiama tutte le istituzioni a svolgere coerentemente il proprio ruolo: il Governo, il MATTM, le Regioni Campania e Molise, i Comuni del territorio devono agire urgentemente per concludere l’iter attuativo del Parco. Si allega copia della lettera inviata. (da Mariarita Signorini Presidente Nazionale Italia Nostra)