Crea sito

Sant’Anastasia. Reclutamento operatori di Protezione Civile: corso di formazione

(ilMezzogiorno) Sant’Anastasia – Inaugurato il 4° Corso di formazione per operatori di Protezione Civile, che entreranno a far parte del nucleo comunale di protezione civile (NCPC). In presenza del sindaco, Lello Abete, presso la Sala Consiliare del Comune di Sant’Anastasia, si è tenuto l’incontro preliminare condotto dal Comandante della P.M. Cap. Pasquale Maione e dal Direttore del corso e formatore Ciro Gifuni. A seguito della pubblicazione del “Bando di Reclutamento volontari del nucleo comunale di protezione civile”, hanno aderito 18 cittadini di Sant’Anastasia, che saranno ammessi al NCPC dopo aver frequentato e superato il corso di formazione, come previsto dagli artt.11 e 12 del vigente regolamento comunale. Il corso terminerà con un esame finale il giorno 24 marzo 2018. Per gli aspiranti volontari di protezione civile, in quanto destinatari degli interventi di soccorso ed assistenza da porre in essere, le attività formative, informative e di addestramento costituiscono il principale presidio a tutela della sicurezza e dell’auto-protezione dell’operatore. Il Sistema Protezione Civile, infatti, è costantemente chiamato, sia in condizioni di operatività ordinaria che straordinaria, ad operare in supporto alle operazioni di soccorso speciale (terrestre ed acquatico) o a partecipare direttamente ad esse, in stretta collaborazione con gli Enti preposti. “Il percorso formativo indetto dal Comune di Sant’Anastasia, da tempo una realtà consolidata che contribuisce a inserire nuove leve nel NCPC, è costituito da attività formative, informative e di addestramento per l’operatore di protezione civile, con una specifica area dedicata formazione sul campo ed alla sicurezza dell’operatore. Per attività formative si intendono – spiega il direttore e formatore Ciro Gifuni – sia le sessioni teorico/pratico (formazione in aula o mista), sia quelle di tipo tecnico-operativo, quali l’impiego di attrezzature e mezzi in dotazione, le esercitazioni e le prove di soccorso. Il piano di formazione attivato è finalizzato ad assicurare nel tempo anche il necessario periodico aggiornamento di tutti i volontari aderenti al nucleo comunale di protezione civile, con particolare riferimento ai compiti svolti dall’organizzazione di appartenenza e, in essa, dai singoli volontari, con particolare riguardo alla preparazione relativa agli scenari di rischio nei quali il nucleo comunale può essere chiamato ad intervenire”. “Il nostro nucleo di protezione civile è un fiore all’occhiello, è preparato ed attrezzato – dice il sindaco Lello Abete – per cui faccio un grosso in bocca al lupo ai nuovi aspiranti, con l’esortazione a prepararsi bene per poter essere in grado di salvaguardare se stessi e gli altri nelle delicate fasi di reale operatività”.