Crea sito

Itinerari di Viaggio. La dorsale adriatica italo croato fino a Medjugorie e a Sarajevo.

Matera-9-300x225Il Mezzogiorno e non solo quello d’Italia è ricco di risorse paesaggistiche naturali di primo piano come la Sardegna. Quest’anno complice l’aumento dei prezzi dei traghetti per l’isola i turisti hanno preso di mira le località turistiche adriatiche: dal Salento alla Dalmazia. Quello che segue l’itinerario di viaggio con partenza da Matera.
La città è nota in tutto il mondo per gli storici rioni Sassi, riconosciuti nel 1993 Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO (primo sito dell’Italia meridionale a ricevere tale riconoscimento).
Alberobello-9-300x225Proseguiamo per Alberobello cittadina che si trova al centro della Valle d’Itria e della Murgia dei trulli. Celebre per le sue caratteristiche abitazioni, chiamate trulli che, dal 1996, sono patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Spostandosi sulla costa si arriva a Lecce che non ha bisogno di presentazioni.
Anche per il Salento le foto si commentano da sole. Otranto, Santa Maria di Leuca, Gallipoli.
madjugorieSi torna indietro e si prende il traghetto a Bari per Dubrovnik. L’antica Ragusa è una città della Croazia meridionale situata lungo la costa della Dalmazia. La città, che ha lungamente mantenuto la sua indipendenza, vanta un centro storico di particolare bellezza che figura nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO e che le è valso il soprannome di “perla dell’Adriatico”.
Proseguendo verso Nord si giunge a Spalato, capoluogo della regione spalatino-dalmata, principale centro della Dalmazia e, con i suoi 188.694 abitanti (2001), seconda città del Paese.
Una puntatina a Medjugorie e a Sarajevo. La prima località è diventata celebre nel mondo perché, dal 24 giugno 1981, Vicka Ivanković, Mirijana Dragičević, Marija Pavlović, Ivan Dragičević, Ivanka Ivanković e Jakov Čolo (che allora avevano tra 10 e 16 anni, oggi sono tutti adulti, padri e madri di famiglia) Bosnia-13-300x225affermano di ricevere apparizioni della Vergine Maria, che si presenterebbe con il titolo di “Regina della Pace” (Kraljica Mira). Per questo motivo Međugorje è divenuta oggi una famosa meta di numerosi pellegrinaggi.
Sarajevo una città che nel suo centro ha quattro luoghi di preghiera. È raro.
Un luogo musulmano, due cristiani, uno ebraico. A un centinaio di metri uno dall’altro. Non esiste in nessuna altra parte del mondo.
Si ritorna sulla costa e si prende il traghetto da Spalato per Ancona.