Crea sito

CASAL di PRINCIPE. Centro Civico Campania: “Massima solidarietà agli amministratori”

(Caserta24ore) CASAL DI PRINCIPE. “Centro Civico Campania” esprime massima solidarietà agli amministratori colpiti da atti vili che, se non attenzionati, possono mettere a repentaglio la vita democratica del nostro paese e dei nostri territori. Centro Civico Campania si sente parte integrante del tessuto sociale delle nostre comunità, e tra la gente, esprime il proprio disappunto nel commentare dinamiche e fatti che si credevano scomparsi dalle nostre realtà. È da questo presupposto che, alla luce delle ultime intimidazioni rivolte ai sindaci di Casapesenna e San Cipriano d’Aversa, tutti i componenti dell’Associazione si sentono di sostenere praticamente e moralmente chi vede negato il diritto alla personale indipendenza e libertà di espressione nell’amministrare la propria realtà sociale.
“Sono sconvolto e rammaricato dai comunicati stampa letti e dalle notizie ricevute in merito ai fatti che hanno coinvolto i due amministratori Marcello De Rosa e Vincenzo Caterino – afferma Simeone -. Sono dinamiche da abiurare”. “Dobbiamo essere attenti e meditare riguardo a quanto, ancora oggi, ci si debba difendere e tenere alta la guardia nei confronti di metastasi che minano alla base l’edificio democratico espressione della nostra società”- rincara il consigliere provinciale Santillo. “Noi, che viviamo i mali che affliggono il nostro territorio, vogliamo divenire motore trainante nel cambiamento della società, condannando questo modus operandi ignobile e avendo l’ardire di imprimere quella sana spinta propulsiva per uno sviluppo generazionale che possa guardare con ottimismo al futuro. Centro Civico Campania vuole ascoltare il popolo, sostenerlo, rinnegando qualsiasi principio di arroganza. Sono i cittadini i principali artefici del rinnovamento di una comunità – chiosano i dirigenti -. Voltare pagina è possibile, basta volerlo”.