Crea sito

RIMODULAZIONE TRENI SULLA ROMA-NAPOLI DAL 2 GENNAIO 2017

(ilMezzogiorno) NAPOLI Finalmente si iniziano ad intravedere i primi frutti del lavoro che è stato svolto da tutte le Associazioni e Comitati pendolari presenti sulla tratta Napoli-Roma. Infatti dal prossimo 2 gennaio Trenitalia e la Regione Campania, recependo alcune delle richieste sottoposte nel corso dell’incontro che si è svolto il 17 dicembre u.s., andranno a potenziare l’offerta del servizio ferroviario sulla tratta Roma-Napoli attraverso l’istituzione di tre nuove coppie di regionali, ed in particolare: per i treni che partiranno da Roma saranno inseriti 3 nuovi treni in partenza da Roma alle 11.56, 12.56 e 20.56 con fermate nelle stazioni anche di Falciano e Sessa Aurunca e per il treno in partenza alle 17.56 verranno inserite le fermate di Falciano e Sessa Aurunca; Per i treni in partenza da Napoli per Roma verranno invece inseriti n.3 nuovi treni in partenza alle 08.37, 11.37 e 17.37 con tutte le fermate previste nella tratta campana e per il treno in partenza alle 20.42 saranno aggiunte anche le fermate di S.Marcellino ed Albanova. Per i viaggiatori provenienti da Caserta in proseguimento da Aversa in direzione Roma con il RV 2380 sarà anticipato l’orario di partenza da Caserta del R 24300 alle ore 4.55. A tutte queste modifiche seguiranno, nelle prossime settimane, ulteriori azioni in fase di studio, che andranno ulteriormente a migliorare il servizio offerto da Trenitalia. Ovviamente tutti noi siamo consapevoli che questi provvedimenti non sono la totale soluzione di tutti i nostri problemi, ma di sicuro rappresentano un primo passo verso un processo di rimodulazione molto più ampio sul quale dobbiamo lavorare tutti insieme nelle prossime settimane e che, se verrà condiviso anche dalla Regione Lazio, ci porterà a trovare un modello che soddisfi realmente le esigenze dell’intera utenza di Campania e Lazio. Tanto è ancora il lavoro che rimane da fare ma quello che è emerso in questi giorni è la certezza che tutti i nostri sforzi, spesso non compresi e condivisi da qualcuno, sono stati e saranno supportati, con grande senso di responsabilità, dalla Giunta Regionale che, in questi ultimi giorni del 2016 ha fatto di tutto per garantire la copertura finanziaria necessaria per attuare le soluzioni tecniche che rientravano nelle competenze della Regione, e da Trenitalia Direzione Campania che ha messo in campo tutti i suoi tecnici per garantire che il tutto avvenisse entro i primi giorni del nuovo anno. A questo punto non ci rimane che sperare che lo stesso avvenga anche nel Lazio altrimenti, tutto quello che stiamo cercando lentamente di costruire rimarrà solo un sogno di una notte di Natale.IL COMITATO DIRETTIVO Antonio DI FABRIZIO, Mario MEZZULLO, Domenico CARUSO, Marco CICALA