Crea sito

Napoli: nuovo Consiglio dell’Ordine. Oltre 13mila ingegneri al voto dal 4 settembre prossimo

(IlMezzogiorno) NAPOLI La tornata elettorale, che inizierà lunedì 4 settembre prossimo, e che proseguirà fino al 26 dello stesso mese in terza votazione, laddove non si dovesse raggiungere il quorum nella prima e nella seconda votazione, vede, tra i candidati alla carica di consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli, Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione del Vomero, proclamato il 21 giugno scorso Senatore dell’Ordine, il quale nel presentare la propria candidatura auspica un massivo quanto indispensabile rinnovamento del Consiglio dell’Ordine oltre alla partecipazione del maggior numero di elettori possibile. ” Le candidature pervenute nei termini regolamentari, vale a dire entro le ore 19:00 del28 agosto scorso, sono state un centinaio per 15 consiglieri da eleggere da parte dei 13.217 iscritti alle due sezioni dell’albo – afferma Capodanno -. Un buon segno la presenza di tanti candidati con l’auspicio che si possa, con la mobilitazione di tutti, raggiungere il quorum se non nella prima votazione quando il quorum è fissato in 4.388 votanti, almeno nella seconda che prevede un numero di votanti pari a un quinto degli elettori, vale a dire 2.633 iscritti all’albo, laddove in terza convocazione l’elezione avverrà comunque, indipendentemente dal numero di votanti “. “ Ho deciso di candidarmi al fine di dare un contributo, sulla base dell’esperienza maturata, in quarantacinque anni di attività, oltre che come professionista, anche quale pubblico amministratore e quale docente, per risollevare le sorti di una categoria, quella degli ingegneri, che vive, da alcuni lustri a questa parte, in forte sofferenza, mantenendo sostanzialmente una posizione defilata rispetto alle gravi emergenze e alle crescenti problematiche che affliggono il capoluogo partenopeo e la sua provincia – puntualizza Capodanno -. Auspico innanzitutto che i colleghi si rechino presso le urne a votare, esprimendo liberamente il proprio consenso, senza lasciarsi condizionare, in alcun modo, dai soliti triti programmi di facciata che, come testimoniano le esperienze pregresse, rimangono poi sulla carta senza tradursi in fatti concreti. Auspico al riguardo un profondo e radicale rinnovamento del Consiglio, favorito anche dal fatto che, in base alle attuali norme regolamentari, non hanno potuto presentare la propria candidatura alcuni consiglieri uscenti che erano stati già eletti per due volte consecutive “.“ Vigileremo – continua Capodanno – affinché, in analogia con quanto avviene in altre tornate elettorali, non si faccia propaganda elettorale dopo le urne sono state aperte e siano iniziate, dunque, le operazioni di votazione, rispettando il silenzio elettorale dalla mezzanotte del giorno antecedente all’inizio delle votazioni, vale a dire dalla mezzanotte del 2 settembre prossimo, evitando altresì la presenza di candidati nei locali destinati a seggi elettorali, nel corso delle stesse votazioni “. “ Inoltre – prosegue Capodanno -, durante le votazioni saremo particolarmente vigili sul corretto svolgimento delle stesse, segnalando immediatamente agli organi di controllo eventuali situazioni che si dovessero verificare in difformità delle disposizioni al riguardo vigenti. Su questi aspetti richiamiamo sin d’ora l’attenzione anche dei colleghi chiamati a svolgere le funzioni di scrutatore “. ” Ricordo – sottolinea Capodanno – che proprio per il verificarsi di alcune di queste situazioni, nella passata tornata elettorale, quando pure mi ero candidato, ritirai, in segno di protesta, la candidatura, dal momento che, nel corso delle votazioni, verificai che erano stati violati sia il silenzio elettorale sia la par condicio. Mi auguro che, in occasione della prossima tornata elettorale, simili gravi episodi non abbiano a ripetersi, fermo restando che, laddove dovessero ancora una volta verificarsi, saranno valutate tutte le opportune e necessarie iniziative a tutela in tutte le sedi competenti “.