Crea sito

Politica. La Lega Nord sbarca in Campania ed inizia l’invio di note stampa

multa-rifiuti-in-campaniaL’ufficio stampa della Lega inizia ad inviare alle testate giornalistiche del Mezzogiorno comunicati stampa sull’attività mediatica. Eccone uno ricevuto relativamente al Gran Premio d’Italia. La foto invece è una di quelle usate in Lombardia per identificare la città partenopea delle sirene: Napoli
“La Lega Nord salva – per l’ennesima volta – il Gran Premio d’Italia, l’autodromo di Monza e Villa Reale. Al Senato abbiamo strappato l’ok al nostro emendamento al dl Enti locali per la defiscalizzazione dell’Autodromo. Ora Regione Lombardia potrà sbloccare i fondi già stanziati, ma da tempo immobilizzati dal Governo”. Lo comunicano la senatrice Silvana Comaroli e il deputato leghista monzese Paolo Grimoldi, commissario della Lega Lombarda, che nei mesi scorsi aveva denunciato i rischi di uno “scippo” del maxievento motoristico da parte di altri Paesi.

“Dopo le troppe promesse mancate di un Governo sordo alle nostre richieste – rimbalzate tra legge di Stabilità, Milleproroghe, decreto Imu, fino al decreto Banche – la Lega porta a casa il risultato e ‘blinda’ a Monza il Gran Premio, una vittoria del territorio e di tutto il Paese”.
“Abbiamo evitato il trasferimento in Qatar – o altrove – del Gran Premio d’Italia, che rimarrà a Monza grazie ai fondi che Regione Lombardia – e solo Regione Lombardia – ha stanziato per l’evento e per l’ammodernamento dell’autodromo, la tutela del parco e la Villa Reale. Al governo non abbiamo chiesto un euro: solo il sacrosanto diritto a investire senza impedimenti burocratici e politici da Roma. La nostra cocciutaggine ha pagato. E ora ci prepariamo al Grande Evento sul quale sventola la bandiera leghista”. “La Lega è stata l’unica a credere in questa battaglia, portandola avanti senza mai arrendersi e nonostante i bastoni tra le ruote messi fino ad oggi dal governo Renzi”.