Crea sito

Calvi Risorta. Lavori socialmente utili per scomputare le tasse, la proposta del baratto amministrativo del M5Stelle

20140523_182301Pulizia, manutenzione, abbellimento di aree verdi, piazze, strade in cambio di uno sconto sulle tasse per i cittadini caleni senza lavoro e con redditi bassi che hanno difficoltà a pagare le imposte.
E’ questa la proposta del M5Stelle di Calvi Risorta inoltrata da Antonio Fattore all’amministrazione comunale.

La legge 164 del 2014 lo prevede all’articolo 24 che recita: “Misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali in materia di Tutela e Valorizzazione del Territorio” al comma 1 indica: “i comuni possono definire con apposita delibera i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purché individuati in relazione al territorio da riqualificare. Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano”.

Considerato che questa iniziativa da un lato avvicinerebbe i cittadini a rispettare e valorizzare maggiormente il decoro urbano e dall’altro li aiuterebbe in momento di forte difficoltà economica con i tributi comunali sempre più salati. Lavorare per la propria città rappresenterebbe anche uno stimolo a diffondere senso civico e senso di appartenenza, fornendo esempio di impegno nei confronti dei concittadini e la legge lo consente.
Chiede quindi al Sindaco e Giunta di impegnarsi affinché sia redatto un Regolamento Comunale che introduca la possibilità del “Baratto Amministrativo” e che ne definisca i criteri.
Le attività individuate, a titolo esemplificativo, possono essere indicate tra quelle relative a manutenzione ordinaria, pulizia e vigilanza dei giardini ed aiuole e dei luoghi pubblici, assistenza scolaresche.