Crea sito

Itinerari di Viaggio. Varsavia, la capitale della Polonia

(Gianluca Parisi). Raggiungere Varsavia in aereo dall’Italia e’ abbastanza facile con le compagnie low coast. Il costo del biglietto andata e ritorno non supera i 100 euro nella media stagione, piu’ alto ad agosto.
Dall’aereoporto di Chopin si raggiunge facilmente il centro con gli autobus cittadini 148, 175, 188, 331; i collegamenti sono abbastanza frequenti con corse anche notturne. I biglietti possono essere acquistati dal rivendore di giornali all’aereoporto o alle macchinette automatiche. In tal caso solo con moneta contante ed in moneta locale. Consigliamo di cambiare pochi soldi all’aeroporto perche’ in centro, nei sotterranei commerciali, nei pressi della stazione si cambia con tasso migliore. Se restate per piu’ di un giorno e’ possibile fare un mini abbonamento di 3 giorni al costo di circa 10 euro (cambio al mese di agosto 2013), e’ possibile farlo anche giornaliero; i biglietti scadono alla mezzanotte.
Si dorme a circa 15 euro in ostello, i prezzi negli alberghi in centro sono nella media europea una doppia circa 60 euro.

varsaviaVarsavia e’ stata quasi completamente distrutta nella Seconda Guerra Mondiale e ricostruita secondo il modello urbanistico comunista. Presenti numerosi grattacieli di stampo americano costruiti negli anni ’90. Il centro storico antico e’ stato totalmente e fedelemnte ricostruito e messo nella lista del patrimonio dell’umanita’ dall’Unesco, nel 1980. In estate la citta’ vecchia si riempie con i tavolini delle caffetterie, ma il caffe’ e’ il classico “beverone slavo„ cioe’ nulla a che vedere con l’espresso italiano. Da visitare nel centro antico il Castello Reale del XVI secolo, i giardini su due livelli, la colonna di Sifismondo che ricorda il trasferimento della capitale da parte di re Sisismondo III nel 1596 da Cracovia e il monumento della Sirena.
Uno dei simboli di Varsavia e’ proprio la sirena. Come la sirena greca di Partenope si stabili’ nel Golfo di Napoli perche’ trovo’ il luogo tanto bello, cosi’ la sirena nuotando dal Baltico al fiume Vistola e’ arrivata fin a Varsavia e si fermo’ perche’ la zona le parve molto bella.
Insomma Varsavia una citta’ dell’Est da visitare tutta in almeno tre giorni.