Crea sito

Napoli Stuprata dal baby branco dodicenne di Gragnano

(Caserta24ore) NAPOLI “Vile violenza che merita risposte adeguate. I responsabili dello stupro siano giudicati alla stessa stregua dei criminali. Se imparentati a famiglie malavitose venga tolta subito la patria potestà. Onore e sostegno alla coraggiosa ragazza e famiglia che hanno avuto la forza di denunciare l’abuso”.
“Servono reazioni forti, esaurienti e chiare a chi, anche se adolescente, già ritiene di poter abusare, prevaricare e vivere imponendo la propria aggressività. Vile violenza che merita risposte adeguate. I responsabili dello stupro siano giudicati alla stessa stregua dei criminali. Se come sta emergendo dall’inchiesta si tratta di ragazzi imparentati a famiglie malavitose venga tolta la patria potestà”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Verdi. “ Sono state usate logiche e dinamiche da delinquenti incalliti, ha aggiunto Borrelli, sarebbe una leggerezza paragonare i protagonisti dello stupro a degli adolescenti turbolenti e vivaci. Se le accuse saranno confermate si tratta di una vicenda che merita un intervento durissimo. Onore e sostegno alla famiglia e la vittima che ha avuto il coraggio di denunciare nonostante le pressioni esterne e la vergogna”.