Crea sito

ARZANO. Tre punti d’oro per la Luvo Barattoli

(Caserta24ore) ARZANO – Tre punti d’oro per la Luvo Barattoli Arzano che supera al termine di una gara spigolosa il Santa Teresa di Riva. Serviva una vittoria piena per riprendere a muovere la classifica e soprattutto per non vanificare i benefici del fattore campo ed è arrivata al termine di una gara che ha offerto un’altalena di emozioni. “Ci siamo riuscite –spiega Carlotta Voluttoso- e questo conta più di tutto. Il risultato finale ci compensa di quello che è mancato. Sapevamo di affrontare una squadra con le nostre stesse difficoltà ed il fatto di essere partite forti ci ha penalizzato nel resto dell’incontro. Non siamo riuscite ad avere lo stesso ritmo per tutta la partita e questo ci ha penalizzato. Nel futuro non dobbiamo ripetere le cose che oggi non hanno funzionato”. Luvo Barattoli Arzano in campo con una formazione inedita, che comprende il positivo l’inserimento nel sestetto titolare della giovanissima Miriana Di Spiezio. La diciassettenne del vivaio arzanese esordisce con un aces che contribuisce a regalare il primo break alla formazione di casa (8-3). Con lo scorrere dei punti si allarga la forbice fra le due squadre. Astarita mette a segno 7 punti nel solo parziale di apertura, un’altra decina arrivano da Coppola, Campolo e Voluttoso. Il primo parziale dura poco più di un quarto d’ora e termina col punteggio di 25-9. Nel secondo set la furia arzanese si spegne. Il Santa Teresa di Riva entra in partita e cominciano le difficoltà. Qualche errore di troppo in ricezione e in attacco complica la vita alle padrone di casa che si ritrovano a inseguire. Con Topa e Mancini in campo la partita entra nella sua fase più calda. Il coach siciliano sul 20-21 blocca il tempo per tentare fino in fondo l’impresa di vincere il set. Mancini sbaglia la battuta che porta tre palle set al Santa Teresa (21-24). Mordecchi, al secondo tentativo, conquista un successo che sembrava impossibile per quello che si era visto in campo nel set d’avvio. Anche nel terzo set la parola d’ordine è equilibrio. Si arriva alla fase decisiva con il risultato praticamente in parità: 23-23. Conquistata la palla, la Luvo Barattoli Arzano riesce a chiudere con un aces di Nunzia Campolo. Il motivo del match non cambia nel quarto set, con Arzano che si complica la vita più del dovuto (18-21). Grinta e volontà mantengono in gioco le padrone di casa che trovano il pari con Campolo (23-23). L’ultimo scambio dura una eternità, la botta vincente arriva proprio dal centro: Francesca Passante mette a terra la palla della vittoria.