Crea sito

NAPOLI Poliziotti che circolano senza assicurazione.

(Caserta24ore) NAPOLI Il Questore intervenga e riporti la legalità anche nei dintorni della Questura liberando l’area pedonale occupata dagli scooter degli agenti “Il Questore faccia sentire la sua voce, identificando e punendo severamente i poliziotti che, come scoperto da un servizio di Luca Abete di Striscia la notizia, hanno scooter e auto senza la necessaria copertura assicurativa e rimuova anche le illegalità che ci sono sotto i suoi occhi, nei dintorni della Questura dove i poliziotti parcheggiano nell’area pedonale o affidano moto e auto ai parcheggiatori abusivi, come denunciamo da anni con Gianni Simioli de La radiazza”. A chiederlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale “i poliziotti devono dare il buon esempio quando sono in servizio, ma anche fuori dal servizio, nella vita privata, e comportamenti del genere vanno in tutt’altra direzione”. “Persone che circolano su mezzi non assicurati non sono degni di essere nella polizia e di rappresentare lo Stato perché come possono imporre il rispetto delle leggi se loro sono i primi a non rispettarle?” si chiede Borrelli per il quale “non assicurare una moto o un’auto è una cosa molto grave, soprattutto in una città come quella di Napoli dove purtroppo il numero di auto e moto che circolano senza la copertura assicurativa è molto alta ed è assurdo che siano proprio dei poliziotti a violare in questo modo la legge, anche perché, pur se contro i napoletani e i campani c’è un’ingiusta avversione delle compagnie assicurative che applicano tariffe al di fuori di ogni logica, questo non giustifica che si circoli senza assicurazioen”.

“E’ una vicenda gravissima che toglie fiducia nelle forze dell’ordine e va affrontata con la massima severità, anche per salvaguardare la stragrande maggioranza dei poliziotti che rischiano la vita per garantire la nostra sicurezza” ha concluso Borrelli ribadendo la richiesta al Questore di “punire i responsabili”.