Crea sito

Gioia Sannitica, apre il Museo di Arte Contemporanea

(Caserta24ore) GIOIA SANNITICA – “L’Amministrazione comunale di Gioia sannitica ha voluto istituire il Museo Civico di Arte Contemporanea allo scopo di promuovere la cultura in tutti i suoi aspetti; L’’arte contemporanea, è segno delle propensioni attuali dell’uomo che ha sempre cercato nelle espressioni artistiche, intesa nel senso più ampio del termine, la rappresentazione del proprio tempo”, cosi il sindaco di Gioia Sannitica Michelangelo Raccio, ha dichiarato alla nostra testata. Un museo, dunque di arte contemporanea dal nome evocativo della tradizione e dell’ancoraggio al territorio: Contemporary Samnium Art, il cui acronimo sarà CO.S.ART. La delibera di consiglio comunale n. 9/2018 ha sancito in maniera ufficiale la nascita del museo che sarà ubicato nell’edificio comunale sito nella frazione Calvisi. Il museo, si innesta in un sistema di promozione sistemica del territorio in termini di offerta culturale: non un luogo separato dalla comunità, ma un” luogo nel luogo” in quanto parte integrante del territorio, che dal territorio stesso trae ispirazione e che restituisce sotto forma di arte. Nella struttura sono previste anche sessioni formative di avvicinamento all’arte per il mondo della scuola; i più piccoli potranno imparare le tecniche di base della rappresentazione artistica. Tra gli scopo della struttura vi sono le attività di ricerca sulle testimonianze materiali dell’uomo e del suo ambiente, l’acquisizione e la conservazione a fini di studio.Il Museo si prefigge, tra le altre, le seguenti finalità: documentare e valorizzare l’arte contemporanea;

promuovere lo studio e la conoscenza dell’arte contemporanea in tutte le sue espressioni; attuare iniziative di informazione e di divulgazione dei fenomeni culturali ed artistici attraverso esposizioni, iniziative editoriali, convegni, seminari, conferenze, dibattiti, proiezioni video/cinematografiche, concerti, stage e workshop;
promuovere offerte e servizi culturali, nonché iniziative di informazione, promozione e pubblicizzazione del proprio patrimonio e della propria attività; istituire laboratori per artisti e non che potranno essere chiamati presso il museo a produrre e operare.