Crea sito

CASERTA. NON FERMIAMO LA LIBERTA’ POLITICA

(Riceviamo e pubblichiamo) Anche Caserta non è rimasta immune dalle stranezze antifasciste, è notizia di pochi giorni fa infatti l’incontro del sindaco Marino con rappresentanti di centri sociali, anpi, arci, cgil e altre sigle. Da questo incontro è emersa la volontà di portare in consiglio comunale l’approvazione di una delibera che imponga a chi voglia chiedere spazi pubblici per la propaganda politica, di firmare un documento dove ci si dichiara antifascisti. Questo documento oltre ad essere palesemente incostituzionale in quanto limitativo della libertà di pensiero, di espressione e politica è il sintomo più evidente di una sinistra morente, sia a livello nazionale, che a livello locale. Con queste curiose iniziative la sinistra cerca di rifarsi una nuova politica dopo i suoi fallimenti; giocando la carta della caccia al fascista cerca di racimolare qualche consenso dopo aver abbandonato la tutela dei diritti dei lavoratori e dei cittadini italiani per concentrarsi unicamente sui diritti di immigrati. Sappiano questi politici che non sarà certo un documento a fermare la nostra ascesa, gli italiani sono stanchi di una sinistra anti italiana e di una destra che fa capo ad un ottuagenario che da più di venti anni promette sempre le stesse cose puntualmente disattese e che alla fine governa insieme alla sinistra stessa regalandoci governi tecnici, come quello di Mario Monti, che ancora non abbiamo dimenticato.
Francesco Materazzo – Candidato per la lista “Italia agli italiani” nel collegio uninominale camera 03 Caserta
Segretario cittadino di Forza Nuova Caserta