Crea sito

CASERTA: LA GUARDIA DI FINANZA SCOPRE VIOLAZIONI AMBIENTALI

La Guardia di Finanza ha messo fine all’ennesimo scempio di natura ambientale condotto nel Comune di Castel Campagnano (CE). L’attività delle Fiamme Gialle ha portato al sequestro di un’area di circa 15000mq a ridosso del fiume Volturno a carico di una società, sulla quale sono stati rinvenuti oltre 1000mc di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, più automezzi utilizzati per l’attività di movimentazione del materiale, due impianti di tritovagliatura a più bracci, un impianto di betonaggio.
Il servizio trae origine da un sorvolo condotto dai militari in forza della Sezione Aerea del Reparto Operativo Aeronavale campano sul territorio della provincia di Caserta, che ha consentito di osservare presunte illecite violazioni ambientali in prossimità degli ormai indeboliti argini del fiume campano, attaccati da precedenti indiscriminate attività di estrazione di materiale.
Le indagini effettuate dai militari della Sezione Aerea hanno permesso di accertare l’inesistenza delle autorizzazioni necessarie all’attività di estrazione, per cui in sinergia con il reparto della Guardia di Finanza competente per territorio, dipendente dal Comando Provinciale di Caserta, e con il supporto di tecnici dell’ARPAC tecnico è stato pianificato un intervento sul sito.

L’accesso sull’area, finalizzato a bloccare l’abusiva attività di estrazione e il connesso illecito smaltimento dei rifiuti prodotti dalla lavorazione, ha portato alla denuncia di un soggetto responsabile, al sequestro dell’area, nonché dei macchinari dell’azienda. La contestuale presenza di militari appartenenti alla Tenenza di Piedimonte Matese, ha tra l’altro consentito la constatazione di violazioni di natura economico-finanziaria, tra le quali la presenza di lavoratori in nero.
L’attività di servizio condotta nel casertano dimostra come la Guardia di Finanza, quale moderna forza di polizia economico-finanziaria, riservi una grande attenzione al monitoraggio del del ciclo dei rifiuti, poiché i reati ambientali sono spesso finalizzati alla realizzazione di illeciti profitti in violazione delle norme tributarie.