Crea sito

CASERTA. Riceviamo dal MNS e pubblichiamo

(Caserta24ore) CASERTA Durante la conferenza stampa che l’On. Gianni Alemanno, Segretario Nazionale del Movimento Nazionale per la Sovranità, ha tenuto ad Avellino, per presentare la prossima iniziativa nazionale del Movimento che si terrà a Napoli il 7 dicembre p.v., il Segretario ha voluto incontrare i dirigenti della sezione casertana che si sono distinti per avere denunciato, grazie ad uno scoop fotografico e grazie anche all’ausilio di filmati audiovisivi, del poco elegante atto che è stato compiuto durante la visita del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca alla Azienda Ospedaliera S. Anna e S. Sebastiano di Caserta. Lo ha voluto fare perché grazie allo scoop dei nostri dirigenti anche molti media locali hanno potuto constatare che il Presidente De Luca era stato sostanzialmente indotto a visitare l’ospedale introdotto in un percorso obbligato tirato a lucido per l’occasione. Il che, a nostro avviso, è sembrato non solo immorale da un punto di vista deontologico, ma anche strumentale e poco rispettoso dei tanti cittadini che ogni giorno, per motivi ovviamente non politici ma legati alla loro salute o a quella dei loro cari, sono costretti a fare invece i percorsi quotidiani dove hanno l’opportunità di constatare come sia malmesso l’Ospedale di Caserta in particolare e di come sia fatiscente e deficitaria tutta la struttura.

I nostri dirigenti hanno chiaramente avuto la possibilità di filmare “materiale altamente infettivo” che per Legge va bonificato secondo una disciplina ben specifica e non lasciato incustodito. Tutto quanto è stato reso noto, non solo alla pubblica opinione, ma anche al Presidente della Regione Campania mediante la consegna di una pennetta USB per potergli far constatare del giochetto di cui è stato reso vittima o di che noi presumiamo fosse stato vittima, lo si deve solo alla capacità ed alla militanza incessante del gruppo dirigente di MNS Caserta.