Crea sito

Caserta partecipa alla prima edizione della Giornata della Prevenzione Sismica

(Caserta24ore) CASERTA Anche Caserta partecipa alla prima edizione della Giornata della Prevenzione Sismica il prossimo 30 settembre. L’iniziativa, organizzata in territorio casertano dall’Ordine degli Ingegneri di Caserta, ha lo scopo di promuovere tra cittadini, amministratori di condomini e proprietari di immobili uno ‘screening’ del proprio edificio, un’analisi che verrà compiuta da ingegneri e architetti nel corso del Mese della Prevenzione, ovvero quello di novembre. La Giornata della Prevenzione Sismica è promossa da Fondazione Inarcassa, Consiglio nazionale degli Ingegneri e Consiglio nazionale degli Architetti con il supporto scientifico del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici, Dipartimento della Protezione Civile, Conferenza dei Rettori Università Italiane e della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica.
Domenica 30 settembre saranno organizzati nelle principali città italiane, a cura degli Ordini territoriali di Architetti e Ingegneri, centinaia di punti formativi, denominati Le Piazze della Prevenzione Sismica. Nella provincia casertana, saranno allestite piazze per la Giornata della Prevenzione Sismica a Caserta, ad Aversa, a Marcianise, a Maddaloni, a Santa Maria Capua Vetere, a Mondragone, a Piedimonte Matese, e al Real sito di Carditello. Ancora da confermare, quelle di Caianello e San Nicola la Strada.

Le piazze della Prevenzione Sismica costituiranno l’occasione per promuovere e far conoscere a cittadini e amministratori di condominio il programma di ‘prevenzione attiva’ dal titolo Diamoci una Scossa!, che prevede per tutto il mese di novembre visite tecniche informative da parte di ingegneri e architetti. Nel corso delle visite, che non comporteranno alcun onere al cittadino, sarà fornita una prima valutazione sommaria dello stato di sicurezza delle abitazioni e saranno illustrate le possibilità di interventi di mitigazione del rischio, finanziabili con l’incentivo statale Sisma Bonus.
La visita potrà essere richiesta dal 30 settembre al 20 novembre da un proprietario dell’immobile, dall’affittuario, da un amministratore di condominio, un mandatario di condomini o un titolare di diritto, attraverso il portale www.giornataprevenzionesismica.it, inserendo pochi dati dall’abitazione. Una volta inserite le informazioni, il sistema verificherà le disponibilità dei professionisti. A quel punto, sarà il sistema stesso a comunicare al cittadino, con un sms o una mail, il professionista incaricato della visita. Entro dieci giorni il professionista contatterà il richiedente telefonicamente per concordare giorno e modalità della visita. Nel corso della visita, oltre il sopralluogo tecnico, il professionista fornirà informazioni circa gli strumenti finanziari oggi a disposizione per migliorare la sicurezza della casa (Sisma Bonus ed Eco Bonus).