Crea sito

Anci Campania impegnata per rafforzare le misure di contrasto alla terra dei fuochi.

(Caserta24ore) L’emergenza terra dei fuochi, stamane, all’ordine del giorno della seduta del comitato direttivo di Anci Campania convocata dal presidente Bartolo D’Antonio, alla presenza del presidente dell’esecutivo Domenico Tuccillo e del consigliere nazionale Anci Giovanni Schiappa. Oltre all’approvazione del consuntivo 2016 e del bilancio preventivo 2017, presso la sala Cirillo della Città Metropolitana di Napoli (ex Provincia), spazio ad una vicenda che – purtroppo – sembra essere sempre tristemente attuale. Troppi roghi continuano a caratterizzare i territori della Campania durante la stagione estiva. Nuove misure finalizzate all’azione di contrasto sono state messe in campo con la sottoscrizione di uno specifico nuovo protocollo d’intesa fra il prefetto di Napoli Carmela Pagano e il prefetto di Caserta Raffaele Ruberto, l’incaricato del Ministero dell’interno per la terra dei fuochi Michele Campanaro, i vertici regionali e l’Anci stessa. “Rafforzare le dotazioni strumentali e creare nuovi presidi sui territori della Campania, in particolare anche sul territorio mondragonese, e’ utile anche alla prevenzione – commenta Schiappa -con maggiore responsabilizzazione ed impiego di tutte le forze dell’ordine in campo, favorendo un controllo che dovrà tendere ad essere più capillare ed efficace”.