Crea sito

TEANO. 50 ALUNNI DEL FOSCOLO AL CIRA DI CAPUA PER VEDERE IL PLASMA WIND TUNNEL

(Paolo Mesolella) TEANO E’ stata un’esperienza straordinaria, oltre che molto interessante, la visita al CIRA di Capua, il Centro Italiano di Ricerche Aerospaziali. Gli alunni della classi quarta e quinta Liceo Scientifico del Foscolo di Teano, infatti, hanno avuto l’opportunità di visitare il CIRA di Capua e di vedere il famoso Plasma Wind Tunnel. Un ingegnere del Centro ha illustrato agli alunni il funzionamento del PWT, l’impianto più grande e più potente al mondo, dove nei prossimi anni sarà testato per la NASA il Dream Chaser, lo spazio plano erede dello Space Shuttle, che trasporterà in orbita nello spazio, verso l’IS, sia le persone che i rifornimenti, a partire dall’anno 2020. Oltre al PWT (Plasma Wind Tunnel), sono stati illustrati l’IWT (l’Icing Wind Tunnel” e diversi laboratori tecnologici.Un’esperienza davvero indimenticabile da manuale di scienze perché il CIRA di Capua, è un centro di ricerca e di sviluppo scientifico e tecnologico unico in Italia ed un’eccellenza del nostro territorio, tutto da vedere e da scoprire. L’IWT, realizzato nel 2001, è ancora oggi l’unico impianto europeo di riferimento per la certificazione icing di velivoli ed elicotteri, per un gran numero di costruttori internazionali (Airbus, Comac, Dassault, Goodrich, Lockheed Martin, NHI…). La prima condizione icing provata ha previsto una velocità dell’aria stabilizzata a 95 ms1, una temperatura statica di -25 °C e una pressione di quota corrispondente a circa 6000m. La nuvola sviluppata in camera di prova, ha avuto una durata di 5 minuti. Il Complesso Plasma Wind Tunnel, invece, dispone di due impianti ipersonici, SCIROCCO e GHIBLI, per la simulazione al suolo delle condizioni aerotermodinamiche che si generano sui Sistemi di Protezione Termica di veicoli spaziali durante la fase di rientro ipersonico. Scirocco Plasma Wind Tunnel (PWT) è l’impianto più grande e più potente al mondo in operazioni, ipersonico, a bassa pressione. E’ stato costruito nell’ambito del programma Hermes dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ed è operativo dal 2002. L’impianto Scirocco è stato realizzato per simulare le condizioni estreme di flusso termico e pressione a cui sono esposti I veicoli spaziali che rientrano nell’atmosfera terrestre. L’obiettivo principale dell’impianto è di qualificare articoli di prova di grandi dimensioni fino a 600 mm di diametro, di Sistemi di Protezione Termica (TPS), Strutture Calde per il rientro dallo spazio. Ghibli Plasma Wind Tunnel invece è un impianto ipersonico, a bassa pressione per esperimenti su articoli di prova di dimensione fino a 80 mm di diametro. Consente di eseguire prove per la caratterizzazione e selezione di campioni di materiale, lo studio di fenomeni aerotermodinamici, la validazione di codici CFD e lo sviluppo di tecniche di misura avanzate. La visita guidata è stata promossa dalle docenti di Matematica, Fisica e Scienze, prof.sse Canzano Pasqualina e Maria Luisa De Tommaso.