Crea sito

Caserta. La Giornata della Memoria 2017, il 31 gennaio 2017

(IlMezzogiorno) CASERTA “Guerra, eccidi nazisti e resistenza in Terra di lavoro tra Storia e Memoria” è il titolo della manifestazione organizzata per celebrare la Giornata della Memoria 2017, che si terrà nel teatro Comunale “Costantino Parravano” di Caserta martedì 31 gennaio, con inizio alle ore 10. La manifestazione, promossa dall’Ufficio scolastico di Caserta e dalla Consulta Provinciale degli Studenti, dal Comune di Caserta, Assessorato alla Cultura, e dal Centro Studi Daniele-Istituto per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi”, vedrà la partecipazione delle delegazioni di studenti di numerose scuole della provincia di Caserta. In apertura sono previsti i saluti del Sindaco di Caserta, Carlo Marino, del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Vincenzo Romano e del Presidente della Consulta degli Studenti, Felice Stellato, il quale, in veste di moderatore, darà la parola allo storico Felicio Corvese, presidente del Centro Studi Daniele- ICSR, che terrà la relazione introduttiva dal titolo “La Seconda Guerra Mondiale in Terra di Lavoro: una difficile Memoria”. Un tema rilevante quello della lunga rimozione della memoria che ha riguardato le vicende nelle quali si trovò coinvolto il territorio casertano nell’autunno del 1943– una “guerra totale” che ebbe come principali vittime i civili – e che anche la ricerca storica solo in tempi recenti ha cominciato a studiare in modo approfondito e a far conoscere in tutta la sua importanza. A seguire il regista Luca Gianfrancesco presenterà il progetto del film “Terra bruciata!”, di cui sarà proiettato il trailer. Un lavoro nato proprio con lo scopo di far conoscere quanto avvenne nel Casertano nel drammatico autunno del 1943, un “laboratorio” che anticipava quanto sarebbe avvenuto successivamente in Italia centro-settentrionale. Il film, che è in fase di ultimazione, si è avvalso della collaborazione di numerosi Enti locali, Istituzioni pubbliche ed Enti culturali e della consulenza degli storici Giuseppe Angelone, Giovanni Cerchia e Felicio Corvese. Quindi sono previsti gli interventi dello stesso regista Luca Gianfrancesco, di Giuseppe Angelone. dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, e della signora Graziella Di Gasparro, accompagnata dal sindaco di Conca della Campania Alberico Di Salvo, la testimone che con la sua tenacia e determinazione ha dato un contributo decisivo al recupero della memoria della strage del 1° novembre 1943. A completare il racconto del film ci saranno gli attori Mino Sferra e Arturo Sepe che parleranno della loro esperienza di lavoro su un set ambientato sui luoghi storici degli avvenimenti e a stretto contatto con la memoria delle comunità che furono vittime dei crimini di guerra nazisti. A conclusione della manifestazione si terrà il dibattito con gli studenti, moderato da Giovanni Mesolella, Referente della Consulta degli Studenti.