Crea sito

Una delegazione della Real Casa Bagrationi in Italia

(Caserta24ore) Sua Altezza Reale il Principe Irakli Bagrationi Imeretinsky di Georgia ha ufficialmente nominato la Nobildonna Mandilosani Lali dei Conti Panchulidze Aznauri a capo della costituitasi Reale Delegazione per l’Italia (il Principato di Monaco, la Svizzera, la Repubblica di San Marino, il Vaticano, il Sovrano Militare Ordine di Malta, ed il Parlamento Europeo), con pieno mandato fiduciario di rappresentanza. Il vertice della delegazione è coerentemente composto solo da georgiani ortodossi: Cappellano è il Reverendissimo Padre Kirioni Machaidze (Archimandrita della Chiesa Cristiana Apostolica Ortodossa Autocefala di Georgia in Lombardia), vice Delegata è Mandilosani Tea dei Principi Japaridze Tavadishvili, Duchi di Racha. Scopo della delegazione è la promozione delle millenarie tradizioni (religiose, cavalleresche e culturali) della Georgia, il dialogo ecumenico fra cristiani occidentali e orientali, la collaborazione fra i popoli euroasiatici, la giustizia sociale e la pace nel mondo. La sede legale e la segreteria della Reale Delegazione sono stabilite presso lo Studio Legale dell’Avvocato Renato Maturo, in Viale Bianca Maria 3 a Milano. Nei prossimi giorni verranno comunicati anche i membri italiani del Comitato d’Onore e del Consiglio delegatizio. Chi fosse interessato a collaborare o a ricevere informazioni, può contattarci al seguente indirizzo email: [email protected]

I Bagrationi (Baghadat, Bivritian, Bagratidi, Bivitriani, Bagratuni Pakradouni – Jessian, Davidian, Solomonian) di Georgia, sono una delle più antiche Case Reali al mondo (insieme a quelle Imperiali di Cina e Giappone), sicuramente la più antica dinastia della cristianità, citata ufficialmente già nel 550 DC come ramo cadetto (e convertito) della stirpe biblica dei Re Davide e Salomone di Gerusalemme. Capostipite fu Bagrat, Signore di Odzrkhe e Kartili, padre di Guaram primo Eristavi (Duca) di Iberia, nominato Kouropalates (Principe Vassallo) dell’Impero Bizantino (575 DC). Nei secoli i Bagrationi furono Re e Principi Sovrani di diversi Regni e Principati indipendenti nel Caucaso, Armenia (Sper, Ani, Kars, Lori e Taron), Cilicia e Georgia (Artanuji, Kartli, Kakheti e Imereti) e strenui difensori della ortodossia cristiana, oltre che delle loro terre patrie, dalle continue invasioni mussulmane persiane e turche. Sua Altezza Reale il Principe IRAKLI BAGRATIONI Imeretinsky (1982) è Capo della Casa Reale di Imerezia e Gran Maestro degli Ordini Dinastici (riconosciuto dalla Santa Chiesa Apostolica Ortodossa di Georgia), Principe dell’Impero Bizantino e dell’Impero Russo (riconosciuto dai rispettivi Patriarcati Ortodossi di Costantinopoli e Mosca), e legittimo erede al trono della Georgia unita.