Crea sito

Napoli. Togliere la potestà genitoriale ai camorristi

(Caserta24ore) NAPOLI Dibattito aperto in città, c’è chi vuol mantenere lo status quo per non perdere leciti guadagni professionali, noi siamo per sconfiggere la camorra. lunedì dibattito con Iavarone e don Manganiello al Congresso Regionale dei
Giovani Verdi. “Sul tema della sottrazione della potestà genitoriale ai camorristi si sta aprendo un forte dibattito in città tra chi, come noi, vuole sconfiggere la camorra sottraendogli linfa vitale e possibilità di rigenerarsi, e chi vuole invece mantenere lo status quo per non perdere legittimi guadagni professionali. Ci riferiamo a quel mondo di avvocati, mediatori familiari, centri di recupero, che non hanno alcun interesse a vedersi ridurre i “potenziali clienti”. Noi non possiamo essere d’accordo con questa tesi che, seppur legittima, si basa sulla prosecuzione all’infinito della piaga della camorra in città. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare al dibattito che si terrà lunedì 24 alle ore 18.30 nel corso dell’Assemblea regionale dei Giovani Verdi in via Sacchini
al Vomero. Ne discuteremo con Maria Luisa Iavarone, la mamma di Arturo, e con don Aniello Manganiello. Due persone che lottano faccia a faccia contro le baby gang così come facciamo noi. Sarà l’occasione per quanti non l’abbiano ancora fatto, per sottoscrivere la petizione a sostegno della proposta di legge per l’allontanamento dei minori dalle famiglie dei camorristi”. Lo hanno dichiarato
il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli.