Crea sito

Itinerari di viaggio. Cracovia: la città di Giovanni Paolo II, papa Wojtyla

La città di Cracovia lega il suo nome al Papa che l’ha resa famosa, ma non tutti sanno che Cracovia era già capitale della Polonia, prima di Varsavia. Nelle periferie della città, Papa Wojtyla mosse i suoi primi passi. Egli ha sempre tenuto un occhio di riguardo per la sua città natale.
Ma Cracovia non ha bisogno della notorietà di un pontefice per essere ammirata nel suo splendore.
La città, a differenza di altre della Polonia come la capitale Varsavia, non è stata distrutta durante la guerra e quindi conserva intatti tutti i suoi monumenti. Il centro storico è il più bello di tutte le città d’Europa ed è patrimonio dell’umanità.
La Città Vecchia di Cracovia, Stare Miasto in polacco, sorge intorno a Rynek Glówny, Piazza del Mercato Principale e alla strada delle incoronazioni, che dal Barbacane arriva fino al Castello Reale di Wawel. Intorno alla grande piazza si posso ammirare antichi palazzi in stile neoclassico, il rinascimentale Sukiennice, antico centro del commercio dei tessuti e uno dei simboli della città, la Chiesa di Santa Maria e la Torre Civica del Municipio, dove si trovano le antiche prigioni del XIII secolo e la sala delle torture. Intorno alla Città Vecchia si trova il meraviglioso giardino del Planty.

La Basilica della Santa Trinità a Cracovia
La basilica si trova nella piazza più grande d’Europa, nel centro storico della città. Fu la prima chiesa parrocchiale di Cracovia. Realizzata in stile gotico, ha tre navate e uno splendido portico in stile neogotico. All’interno si trovano numerose cappelle: quella di Santa Catalina da Siena, di Santa Maria Maddalena, quella gotica della santa Croce, di San Giacinto, dei Tre Re Magi, del Santo Rosario… tutte meritano di essere visitate.

Sulle orme del papa
Tornando a Giovanni Paolo II, Lagiewniki è il luogo legato al culto della Divina Misericordia, alla tomba di Suor Faustina. E’ qui che si trova il Centro Paolo II “Non abbiate paura” dedicato alla sua vita e alle sue opere. Qui si trova una sua reliquia: l’ampolla col sangue. Percorrendo la strada verso Wadowice: “il luogo in cui tutto ha avuto inizio”, si passa per il santuario della Madonna di Kalwaria Zebrzdowska, iscritta nel 1999, nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco. A Wadowice c’è la chiesa parrocchiale in cui il Papa è stato battezzato e la casa in cui è nato e che ora ospita un museo.

Cestochova, la Madonna Nera
Jasna Gora è uno dei più importanti luoghi di culto mariano da centinaia di anni ed è il più importante centro di pellegrinaggio della Polonia. Si trova un po’ distante da Cracovia, ma vale la pena visitarlo.
L’immagine miracolosa della Madonna Nera è circondata da un culto speciale dove l’Ortodossia incontra la fede cattolica.