Crea sito

Napoli, funicolare Centrale: ancora uno stop per un guasto

(CAserta24ore) NAPOLI ” Oramai non si contano più gli stop, determinati dai guasti alla funicolare Centrale – stigmatizza Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari e del Comitato per il Trasporto pubblico -. Anche oggi l’impianto si è fermato per circa due ore, a partire dalle 14,15. Tantissime le persone appiedate con passeggeri fatti scendere alle fermate intermedie al manifestarsi dei primi problemi. Al momento non sono stati resi noti i motivi del fermo, dal momento che il disservizio è riportato sulla pagina ufficiale dell’azienda napoletana di mobilità, sul social network Facebook con la sola indicazione ” Funicolare Centrale temporaneamente sospesa ” e circa due ore dopo con l’avviso: ” Funicolare Centrale ripristinata”.” Andando indietro nel tempo – aggiunge Capodanno – non mi risulta che, in passato, si siano verificati stop in un numero così elevato e con tale frequenza, generati da fermi improvvisi, nel periodo successivo alla ripresa del servizio, in occasione di lavori di ammodernamento o di revisione realizzati sugli impianti funicolari partenopei. Neppure quando, a cavallo tra gli anni ’80 e ’90, alla scadenza della cosiddetta vita tecnica, che la norma fissa, per questo tipo d’impianti in 60 anni, la stessa funicolare Centrale fu oggetto di un totale restyling “. ” A questo punto – ribadisce Capodanno – credo che le giuste preoccupazioni e perplessità, espresse da più parti e in diverse occasioni, anche per quando riguarda le modalità esecutive dei lavori e quelle dei successivi collaudi, dovrebbero ricevere una risposta dagli organi competenti, attraverso le necessarie verifiche e le opportune indagini, promosse dagli uffici a tanto deputati, tese a fare chiarezza ma, soprattutto, a garantire che l’importante impianto a fune, fondamentale per il collegamento tra il Vomero e il centro cittadino, possa funzionare con la necessaria affidabilità e sicurezza, senza dunque essere al centro di guasti frequenti quanto improvvisi e di conseguenti fermi, come quelli che si sono verificati in questi ultimi mesi. Guasti e fermi che fanno montare la giusta rabbia e la palese indignazione, a ragione dei notevoli disagi patiti dai viaggiatori in queste occasioni “.