Crea sito

Teano. Al Foscolo arriva il chimico statunitense Paul Connet

(Paolo Mesolella) TEANO DALL’UNIVERSITA’ DI NEW YORK AL FOSCOLO PER PARLARE DI RIFIUTI Giovedì 23 maggio prossimo, alle ore 9.30, nell’aula polifunzionale dell’ISISS Foscolo di Teano arriverà lo scienziato americano Paul Connett. Professore di chimica e tossicologia alla Saint Lawrence University di Canton nello stato di News York è grande attivista e studioso di problematiche ambientale tra i fondatori della strategia Zero Waste (Rifiuti Zero). Il prof. Connet arriverà al Foscolo per incontrare gli studenti del liceo scientifico ed illustrare la sua interessante strategia ambientale. Dopo i saluti del Dirigente Scolastico prof. Paolo Mesolella e delle studentesse Maria Chiara Gliottone e Francsca Vicario che relazioneranno in lingua inglese, vi saranno gli interventi del sindaco di Teano dott. Alfredo D’Andrea, dell’assessore all’Istruzione Carmen Natale del responsabile Zero Wast Campania Lucio Righetti e della responsabile Scuola Rifiuti Zero di Terracina Marina Mobilio. La strategia “Rifiuti Zero” spiega la prof.ssa Pasqualina Canzano, promotrice dell’evento, può rappresentare un’alternativa economica al sistema dei rifiuti tradizionale, dove nuove risorse vengono continuamente utilizzate per rimpiazzare le risorse finite in discarica. Può anche rappresentare un’importante alternativa per l’inquinamento visto che la discarica produce una quantità significativa di inquinamento ambientale. Schematicamente è possibile riassumere la strategia Rifiuti Zero in tre momenti: quello di eliminare l’incenerimento dei rifiuti e strutturare un sistema di raccolta che aumenti la quantità di materiale differenziabile; quello di incentivare il riuso del materiale riciclato, la riparazione di oggetti e operare scelte di vita che diminuiscano la percentuale di scarti (es. uso di prodotti alla spina); quello di sostenere la progettazione e la produzione di prodotti riciclabili, riutilizzabili e riparabili (come il cosiddetto vuoto a perdere). Dal 14 giugno 2007 ad oggi sono 260 i comuni in ItaliA che utilizzano questa pratica”. Ma la vera attrattiva dell’Evento sarà lo stesso Paul Connet. Laureato alla Cambridge University, e specializzato presso il Dartmouth College, è stato professore alla St. Lawrence University per venticinque anni. Si è opposto all’incenerimento come metodo di gestione dei rifiuti solidi urbani, basandosi sull’analisi chimica dei sottoprodotti del processo: la sua attività di attivista lo ha condotto a fare oltre 1800 presentazioni pubbliche in 49 Stati degli Stati Uniti, in cinque province canadesi e in 44 altri paesi del mondo. In Italia è presidente del comitato scientifico della commissione Rifiuti Zero di Capannori, primo comune in Italia ad adottare tale strategia di gestione del servizio. E’ Direttore esecutivo della Fluoride Action Network , del progetto American Environmental Health Studies ed è autore con James Beck del libro “The case against fluoride”.