Crea sito

Caserta. Al teatro di corte della reggia premiati ufficiali, magistrati e medici

(Paolo Mesolella) CASERTA. PRESENTE IL GENERALE GAROFANO DEL RIS DI PARMA. Una giornata per la legalità di grande spessore quella vissuta sabato scorso nel teatro di corte della Reggia a Caserta. Il Centro studi Mameli di Sparanise, presidente Lanna Loredana, ha premiato ufficiali, magistrati e medici al teatro di corte della reggia di Caserta, Giornata legalità Mameli 1 in collaborazione con il generale Luciano Garofano del RIS dei Parma, esperto di scientifica e di criminologia, insegnante e collaboratore della prof.ssa Lanna, presidente del Centro Studi Mameli, che si occupa di formazione per concorsi nelle forze armate, nelle forze di polizia e per il conseguimento di brevetti, impegnandosi quotidianamente nella formazione sul tema della legalita’. Ha moderato l’ evento il preside e giornalista Paolo Mesolella. L’ evento è stato presieduto dal colonnello Giancarlo Scafuri comandante dei carabinieri di Caserta. Nel suo intervento la prof.ssa Lanna ha ringraziato il Comandante Scafuri per il suo impegno quotidiano svolto a favore della comunita’ con diligenza, professionalita’ e gentilezza sempre pronto ad ascoltare i cittadini dando lustro all’ arma dei Carabinieri. Erano presenti anche il Generale Raffaele il colonnello Tommasone Gino,il colonnello Del Monaco, il dott. Montano,il dott. Montella dell’ospedale Pascale di Napoli. Sono stati premiati invece con targhe: il capitano Sonzogni della Guardia di finanza di Caserta, il comandante Di Rauso della polizia penitenziaria, il procuratore della repubblica generale di Napoli dott. d’Emmanuele, il Pubblico Ministero Giuseppe Finamore, il procuratore della Repubblica di Isernia il dott Paolo Albano che ha operato per anni nel Tribunare di Santa Maria Capua Vetere. Durante la manifestazione sono state devolute borse di studio dall’ antiraket Capitano Iltimo e dalla signora Gramegna, madre del capitano De Stasio cui e’ stato intitolato l’ evento,verso l’orfanotrofio Piccola Casetta di Nazaret di Francolise e ad un’ allieva del Centro studi Mameli, orfana di padre. L’ evento e’ stato accompagnato dalla voce del tenore Marco Ferrante e dal pianista Cozzolino, vigilato dalla protezione civile di Sparanise e dall’ associazione nazionale carabinieri di Maddaloni. Numerosi gli intervenuti e le interviste fatte alla professoressa Lanna, molto stimata e nota per la sua serieta’, e professionalita’. Sponsor dell’evento: Università telematica Pegaso, Investigazioni Sciarra e GOS di Benito Noviello.