Crea sito

Napoli. Scandalo Camera di Commercio, fatture gonfiate e lucro sul pranzo di Natale per i poveri

(Caserta24ore) NAPOLI “ Condannare i colpevoli a servire e assistere i clochard e i poveri della città per il resto dei loro giorni”.“ Non serve a nulla indignarsi soltanto, occorre dare segnali concreti. Sono tanti gli scandali in Italia che ormai non sorprendono più. Ma una cosa invece va fatta, invertire le parti. Se le condanne saranno confermate bisogna prevedere una pena accessoria ai truffatori obbligandoli a diventare operatori a disposizione di coloro che vivono la miseria più assoluta. Nel rispetto di tanti sfortunati che a loro insaputa sono diventati strumento per loschi affari e ruberie. Lucrare finanche sul pranzo di Natale offerto ai poveri della città è uno degli aspetti più inquietanti e squallidi che ha riguardato lo scandalo che investito la Camera di Commercio di Napoli gestita da persone senza rispetto per niente e nessuno e che meritano pene esemplari e il pubblico ludibrio”. Lo hanno detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e il conduttore radiofonico Gianni Simioli.