Crea sito

Cancello ed Arnone Letteratitudini e i fratelli GRIMM

(Elisa Cacciapuoti) Possiamo archiviare un altro incontro culturale conclusosi felicemente – dice Matilde Maisto, coordinatrice del sodalizio culturale – che continua: “Gli amici del gruppo di Letteratitudini: Mattia Branco, Giannetta Capozzi, Lella Coppola, Raffaele De Lucia, Italia Iovine, Arkin Jasufi, Concetta Merenda, Felicetta Montella, Raffaele Raimondo, Maria Sciorio, Daniela Sorbo, Marinella Viola, Alessandro Zannini, hanno risposto puntuali all’appello per affrontare il seguente tema: La Fiaba e la Favola nel magico mondo dei Fratelli Grimm”. Nel corso della serata molti sono stati gli interventi che hanno portato alla conclusione che il mondo delle Fiabe sia un mondo per tutti. Infatti, i personaggi, le situazioni ed i fantastici paesaggi delle fiabe prendono forma dentro la nostra mente e diventano reali, andando a soddisfare il nostro bisogno di immaginazione e di avventura. Le fiabe non sono per noi semplici racconti, sono qualcosa di molto più profondo, legate al nostro pensiero mitico e fantastico; queste come per magia, accendono in noi le luci dell’immaginazione e dei sogni. Oggi, nel mondo degli adulti il “significato” e “l’importanza” delle fiabe è spesso frainteso o sottovalutato; l’adulto “pensa” che le fiabe siano utili solo ai bambini, pertanto, si limitano a leggerle ai loro figli, senza riservare troppo interesse ai messaggi che queste contengono. Questo atteggiamento comune verso la fiaba è fortemente riduttivo nei confronti del loro “significato”; le fiabe ci offrono la possibilità di leggere, all’interno di ogni racconto, i diversi percorsi di vita che celano importanti tracce del cammino dell’umanità, dei problemi, delle difficoltà e delle ingiustizie in cui si è imbattuta e del modo in cui le persone coinvolte hanno affrontato e, spesso, superato le loro fasi più difficili. In realtà le fiabe sono preziose perle di saggezza che possono aiutare bambini ed adulti a crescere in maniera equilibrata, trovando il significato e le giuste motivazioni del vivere quotidiano.”

Ben venga, dunque, il magico mondo dei fratelli Grimm e, facendo un volo pindarico immaginario e fantastico, ci siamo ritrovati a Kassel, la città dell’Assia in Germania, dove vissero i fratelli Grimm e dove scrissero molte delle loro celebri fiabe. A Kassel è stato da poco inaugurato il GrimmWel, un luogo dove la fiaba diventa esperienza e un viaggio a ritroso nel tempo. I fratelli Grimm al di fuori della Germania sono conosciuti per aver raccolto e rielaborato le fiabe della tradizione popolare tedesca. Fra le più celebri ricordiamo Hansel e Gretel, Cenerentola, Il principe ranocchio, Cappuccetto Rosso, Biancaneve ecc. Dopo aver scambiato pareri e approfondimenti sul tema, gli amici di Letteratitudini hanno festeggiato Giovanni Cacciapuoti, padrone di casa e consorte della Maisto, che ha compiuto 67 anni. La serata è terminata, come sempre, in grande allegria, in amicizia e cordialità ed è stata anche l’occasione per lo scambio degli auguri pasquali.