Bullismo e Diritti Umani. Incontro online per educatori e insegnanti.

(Paolo Mesolella) Come è noto il termine bullismo deriva dall’inglese “bullying” e viene usato nella letteratura internazionale per connotare il fenomeno delle prepotenze tra pari in un contesto di gruppo. Tra la fine degli anni Sessanta e gli inizi degli anni Settanta i lavori pionieristici di Heinemann (1969) e Olweus (1973) rilevarono un’elevata presenza di comportamenti bullistici in molte scuole scandinave catalizzando l’attenzione anche della stampa (Zanetti, 2007). È proprio Olweus (1996) che, per primo, formula una definizione del fenomeno, affermando che: “uno studente è oggetto di azioni di bullismo, ovvero è prevaricato e vittimizzato, quando viene esposto, ripetutamente nel corso del tempo, ad azioni offensive messe in atto da parte di uno o più compagni”.
In linea generale sono identificabili tre tipologie di comportamento aggressivo: violenza fisica diretta, aggressività verbale e relazionale – anche indiretta – caratterizzata spesso da violenza psicologica come diffamare, escludere, ghettizzare o isolare la vittima (Menesini, 2000, 2003).
Ma come prevenire questo fenomeno nelle classi? Gioventù per i Diritti Umani Internazionale (YHRI) è un’organizzazione non a scopo di lucro fondata nel 2001 per insegnare ai giovani di tutto il mondo i diritti umani, in particolare la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, in modo che diventino sostenitori della tolleranza e della pace. YHRI è ora cresciuta in un movimento globale di individui, gruppi e leader nazionali e comunitari che stanno diffondendo il messaggio di ciò che sono i diritti umani e di come implementarli e proteggerli. Come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard: “I diritti umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico.”
Per aiutare educatori e insegnanti in questo intento, Gioventù per i Diritti Umani ha deciso di organizzare un webinar informativo gratuito dove verrà presentato il kit di risorse per l’educatore per creare progetti e approfondimenti sul tema dei 30 diritti con i loro studenti. L’incontro online, intitolato “Insegnare i Diritti Umani ai Giovani” si terrà Venerdì 10 Settembre alle ore 20:30 attraverso la piattaforma ZOOM. Per partecipare scrivere a gioventuperidirittiumaniitalia@gmail.com

Il sito caserta24ore.it è verificato dall'Ordine dei Giornalisti