Crea sito

Eroismo a Teano

(Giulio De Monaco) TEANO Intanto che il dottore Gliottone,ortopedico fisiatra, medico condotto opinionista, pittore capogruppo di Futura che poi in effetti è capo gruppo di se stesso, mette in chiaro le sue rispettabili opinioni, mentre il sindaco ne subisce da tutte le parti e di tutti i colori, imperterrito. Mentre oramai mi sento fuori orario, fuori ispirazione, infatti il secondo tempo dedicato all’impegno del Conte Cattaneo e al doveroso ringraziamento a Don Augusto Cattaneo di Sannicandro, suo figlio primogenito, giace ancora nelle aule casseforti del Caro direttore. Stando così le cose mi sono dedicato a tracciare dei profili imperfetti, imprecisi, sull’onda di memorie straordinarie. Profili di studiosi insigni che hanno studiato il paese e lo hanno illustrato con la loro condotta integerrima. Mi dedicherò ora a qualche persona icona di Teano che lo ha reso più pimpante, più interessante, più vivace. Prendiamo per esempio lo sceriffo che faceva da fattorino sulle corriere Sardella: incredibile, straordinario, divertente fino a strappare le lacrime dalle risate. Telina “a pazza”, titolare dell’antica e Gloriosa Tabaccheria del Corso, che a detta di un amico, sembrava un vecchio cinese. Concettina, che con i suoi variopinti vestiti, o meglio abiti vintage a colori, va questo stinto paese. Papone che possedeva un repertorio di barzellette da fare accapponare la pelle. Mimì acqua, con il suo ciondolante passo. Non è una bozza, è definitiva: mi è venuta cosi. Buona domenica.