Crea sito

Perché è difficile essere un prete cattolico in India.

(Padre Bunga Suresh) Il 7 giugno, in un villaggio in Orissa, in India, 50 pecore sono state massacrate di fronte ad una divinità. È stato detto alla gente che il Corona virus è la rabbia della divinità chiamata “dea della corona” e che se accontentano la divinità, allora andrà via. Così l’intero villaggio si è radunato ed ha offerto le pecore ed ha celebrato la divinità. Da noi tutti aspettano i funghi. All’inizio delle piogge i funghi generalmente spuntano su tutto il territorio. E la gente li raccoglie dai campi e li cucina. Ma il problema si presenta quando questi crescono nel complesso della casa: qui le persone hanno le pareti di fango e il pavimento di fango nelle case. Quando i funghi germogliano in casa, arriva un sacerdote indù che dice alle persone che nella loro casa è emersa una divinità. Devono saziare quella divinità costruendo un piccolo tempio, altrimenti la famiglia sarà maledetta. E la famiglia crede in queste superstizioni e dovranno anche lasciare la loro fede cristiana per questo. E ancora una volta devono lasciare un’offerta di una capra e dare da mangiare al villaggio.