Crea sito

Teano. Maria Flora e Dino (Apriamo il Civico Museo dell’Incontro di Teano)

(Giulio DE MONACO) TEANO – Sembra un romanzo d’appendice o la favola del principe azzurro e della bella addormentata. No, si tratta dell’ esposizione di punti di vista della mia ottima amica Maria Florida e del dinamico Sindaco Dino. Entrambi d’accordo nel dotare Teano di murales, ovvero quei disegni a colori che neutralizzano i muri stinti e bruni. Lo si evince da wn bello e chiaro scritto della giovane donna e dalle parole chiare dell’altrettanto giovane amministratore. Puntare sulla rivitalizzazione cromatica di Teano e su un evento facile facile da ricordare l’incontro di Teano. Partire dallo 0 spaccato con cose semplici in attesa della grande occasione. Fa da riscontro a questo sprazzo di vitalità uno scritto disperato e triste del circolo Omega. Ci sta anche questo. Stiamo in bolletta e dobbiamo riprenderci economicamente. Tornando all’incontro di Teano e ai colori dei murales si potrebbe tenere aperto almeno due volte la settimana il museo garibaldino risorgimentale che sarebbe più opportuno battezzare CIVICO MVSEO DELL’ INCONTRO DI TEANO, tenendolo aperto al pubblico almeno due volte alla settimana, riattualizzandolo prima. .Che sia storico è scontato ed è pleonastico. Non è sulle polemiche o sui tentativi di riprendersi il piedistallo che si costruisce il futuro. Maria Florida lo afferma a chiare lettere: concordia, serenità, volontà di riscatto nell’ unità di intenti sono la ricetta per una Teano futura, il resto è resto.