Crea sito

Pina Castiello: Provenzano pensi al Sud non a sanatoria irregolari

(ilMezzogiorno) “L’entusiasmo con cui il ministro Provenzano presenta la sanatoria sui migranti, che passerà alla storia come uno dei provvedimenti più iniqui che siano stati mai adottati nella storia della Repubblica, desta profondo sconcerto. Invece di pensare alle esigenze del Sud, per il quale riserva solo annunci privi di qualsivoglia riscontro, il ministro del Pd celebra come successo una iniziativa che cancella, nello spazio di poche ore, l’impegno profuso in due anni di lavoro dalla Lega e da Matteo Salvini: decine di migliaia di persone che avevano prodotto domanda, vedendosela respingere, beneficeranno di un diritto che non meritano. È evidente che questa sanatoria sia la pericolosa conseguenza di una impostazione ideologica che, di certo, non fa gli interessi degli italiani ed anzi si rivela pessimo segnale per quanti lavorano e pagano le tasse regolarmente. Il ministro Provenzano prende in prestito il titolo di un fortunato film di Troisi, ‘Scusate il ritardo’, addirittura per scusarsi con gli extracomunitari clandestini dei ritardi nel varo della sanatoria: siamo alle comiche! Di fronte ad una sortita del genere, non posso che ricorrere anche io al fantastico attore napoletano, parafrasando una sua celebre fase e dicendo al ministro che, più che i complessi ideologici, in testa ci tiene l’orchestra intera”.
Lo ha dichiarato la deputata campana della Lega, Pina Castiello.