Crea sito

La Conferenza Episcopale Italiana protesta contro la decisione di rinviare le funzioni religiose in chiesa

(IlMezzogiorno) ROMA Il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la “fase 2” «ha escluso arbitrariamente la possibilità di celebrare la Messa con il popolo», avallando il parere negativo del Comitato Scientifico. Ma «alla Presidenza del Consiglio e al Comitato tecnico-scientifico – è il duro monito dei vescovi – si richiama il dovere di distinguere tra la loro responsabilità – dare indicazioni precise di carattere sanitario – e quella della Chiesa, chiamata a organizzare la vita della comunità cristiana, nel rispetto delle misure disposte, ma nella pienezza della propria autonomia». Perché in questo modo è «compromesso l’esercizio della libertà di culto. Dovrebbe essere chiaro a tutti che l’impegno al servizio verso i poveri, così significativo in questa emergenza, nasce da una fede che deve potersi nutrire alle sue sorgenti, in particolare la vita sacramentale». In questa momento ricorda Papa Francesco: la messa senza fedeli «non è la Chiesa: l’ideale della Chiesa è sempre con il popolo e con i sacramenti. Sempre». E ha aggiunto: «Prima della Pasqua, quando è uscita la notizia che io avrei celebrato la Pasqua in San Pietro vuota, mi scrisse un vescovo, un bravo vescovo, e mi ha rimproverato. ‘Ma come mai, è così grande San Pietro, perché non mette 30 persone almeno, perché si veda gente? Non ci sarà pericolo’. Io pensai: ‘Ma, questo che ha nella testa, per dirmi questo?’. Io non capii, nel momento. Ma siccome è un bravo vescovo, molto vicino al popolo, qualcosa vorrà dirmi. Quando lo troverò, gli domanderò. Poi ho capito. Lui mi diceva: ‘Stia attento a non viralizzare la Chiesa, a non viralizzare i sacramenti, a non viralizzare il popolo di Dio’. La Chiesa, i sacramenti, il popolo di Dio sono concreti. È vero che in questo momento dobbiamo fare questa familiarità con il Signore in questo modo, ma per uscire dal tunnel, non per rimanerci». (da Aleteia)

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp