Crea sito

Le Residenze Sanitarie Assistite e coronavirus

(Felice Francesco PREVITE) Le Rsa sono diventate un’autostrada del coronavirus già due settimane prima della delibera della Lombardia che chiedeva di ospitare i pazienti usciti dagli ospedali. Notizia pubblicata dal “Corriere della Sera” del 23 Aprile 2020 . Ma le Case di Riposo, dove si trovano anziani abbandonati alla mercé dei Medici che vogliono essere pagati senza dare un “riscontro” , dove sono ? Il cittadino si domanda e chiede, invano, il perché l’Ente Pubblico tarda a recepire certe priorità, come abbiamo richiesto “lumi” sulla avanzata ipotesi di diminuzione dei posti letto negli Ospedali, nelle Cliniche Pubbliche, nelle Case di Riposo senza aver ottenuta una degna risposta, una smentita da parte del Ministro della Salute né dal Governo Conte ? Alle altre gravi emergenze sociali, anche dettate dall’isolamento relazionale e da condizioni quotidiane di arretramento dei Servizi Sociali e di quelli Sanitari nelle diverse Case di Riposo senza le RSA ! I doveri sono, purtroppo, carenti, mentre dalla collettività sale forte, diffusa, decisa la domanda di solidarietà e di giustizia sociale, fra le quali “spicca” la carenza di Case di Riposo, quelle necessarie per persone parzialmente autosufficienti, mentre scarse sul territorio sono le RSA Residenze Sanitarie Assistite per le persone non autosufficienti . Il Santo Giovanni Paolo II° con la XI° Enciclica “Evangelium vitae” esortava la comunità in difesa della vita “ dal concepimento al declino ”, richiamo che sempre perviene dalla Sede Apostolica da Papa Francesco mentre secondo la n/s Costituzione, la Solidarietà Pubblica e lo Stato Sociale non devono essere mai assenti. ! Non lo dimentichi, soprattutto il Governo Conte quello che ci vuole insegnare a vivere, quello delle riforme, quello che dice e non dice nei Decreti per la Corona Virus ?

Nell’opinione pubblica è evidente che prevale la protesta, ma non è morta la speranza di Residenze Sanitarie Assistite perché si sono accavallati problemi tanti ed urgenti, di cui uno sono le Case di Riposo senza RSA .
E con le parole di San Giovanni Paolo II° : ” Andiamo avanti con speranza !”

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp