Crea sito

Coronavirus, Castiello (Lega), “niente tampone a poliziotto questura Napoli: caso grave”

(ilMezzogiorno) NAPOLI “Lascia basiti il caso dell’agente di Polizia del Reparto anticrimine della questura di Napoli, letteralmente abbandonato senza che nessuno si sia preoccupato di effettuargli il tampone, nonostante la presenza, da ormai molti giorni, di sintomi più che compatibili con il Covid-19. Un fatto grave che dimostra come la Regione Campania, diventata ormai il set delle fiction del presidente De Luca, non abbia saputo dare efficacia d’azione alla propria unità di crisi, quotidianamente protagonista di falle nella gestione dell’emergenza.
Bene ha fatto il responsabile di UPL Napoli, Roberto Massimo, ad annunciare una formale querela, per appurare quali siano le ragioni che abbiano impedito di effettuare il tampone all’agente, che ha anche dichiarato di aver svolto servizio con un collega poi risultato positivo. Auspicando che vengano chiariti i motivi del mancato tampone da parte della Asl Napoli 1, l’augurio è che, dopo la denuncia da parte del sindacato, si possa procedere subito all’applicazione dell’apposito protocollo in modo che siano assicurate tutte le cure necessarie al poliziotto e che sia garantito un sollievo alla famiglia, oggi in un comprensibile stato d’ansia e agitazione”.
Lo dichiara la deputata campana della Lega Pina Castiello.