Crea sito

Acerra, posti di blocco della Polizia municipale in entrata e uscita dalla città.

(ilMezzogiorno) ACERRA (NA) Controlli a tutte le auto che si muovo da e per la città di Acerra per verificare le autodichiarazioni e le comprovate necessità. Scattano ancora le denunce. Proseguono da stamattina i controlli della Polizia municipale di Acerra sul rispetto delle limitazioni della mobilità e delle regole per arginare il contagio da Covid-19. Dalle prime ore della mattinata le pattuglie della municipale sono al lavoro sulle strade per controllare tutte le vetture in transito: sono in corso posti di blocco, con controlli delle “comprovate necessità” per tutti gli automobilisti in entrata e uscita dalla città di Acerra, su Corso Italia, nei pressi della zona dei centri commerciali. Gli agenti della polizia municipale, con l’intervento anche dei Carabinieri, stanno fermando tutti i veicoli e stanno acquisendo le prescritte autodichiarazioni di tutti coloro i quali sono intenzionati ad entrare o uscire dalla città, non procedono più a campione. Denunciati per “inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”, chi non fornisce le motivate esigenze sulla loro presenza in strada. La sanzione per chi viola le limitazioni agli spostamenti è quella prevista in via generale dall’articolo 650 del codice penale (inosservanza di un provvedimento di un’autorità: pena prevista arresto fino a tre mesi o l’ammenda fino 206 euro) salvo che non si possa configurare un’ipotesi più grave quale quella prevista dall’articolo 452 del Codice penale (delitti colposi contro la salute pubblica che persegue tutte le condotte idonee a produrre un pericolo per la salute pubblica). Da questa mattina il Sindaco di Acerra Raffaele Lettieri sta ripentendo l’appello a restare a casa: “Continua ad esserci gente che circola senza necessità, non si rendono conto del danno che possono causare a loro stessi e alle loro famiglie. L’unica cura contro il coronavirus è restare a casa. E’ vietato spostarsi senza esigenza”.

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp