Crea sito

Caserta. Interruzione delle prestazioni e mancata corresponsione degli assegni di cura per le persone disabili gravi

(ilMezzogiorno) CASERTA. Interruzione delle prestazioni e dei servizi sociali e mancata corresponsione degli assegni di cura per le persone disabili gravi: il Garante dei Disabili, avv. Paolo Colombo, chiede al Prefetto un tavolo urgente. Il Garante dei disabili della Regione Campania, l’avv. Paolo Colombo, ha chiesto al Prefetto della Provincia di Caserta, Dott. Raffaele Ruberto, la convocazione urgente di un tavolo di confronto in relazione all’interruzione, da oltre un anno, delle prestazioni e dei servizi sociali dell’Ambito C-4, compresa la mancata corresponsione degli assegni di cura per le persone disabili gravi. “E’ necessario sedersi attorno ad un tavolo – spiega il Garante dei Disabili, avv. Colombo- con i rappresentanti dell’Ambito C-4, dell’OSL, dell’Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Campania, con i rappresentanti delle famiglie dei disabili gravi e con le Associazioni di categoria FAND e FISH. Non è accettabile, sul piano giuridico, che si interrompano, a causa della burocrazia, dei servizi pubblici (cfr. Consiglio di Stato sent. 1/2020) e sul piano logico che la stessa burocrazia crei problemi alle persone che già di per sé ne hanno troppi. Come Garante dei Disabili della Regione Campania voglio, nei limiti dei miei poteri, cercare di dare un contributo affinché la situazione possa sbloccarsi”.
Napoli, 18.02.2020 Il Garante Avv. Paolo Colombo