Crea sito

Caserta. il treno di Itinerant Art dice Stop al femminicidio

(Caserta24ore) CASERTA Dopo il successo ottenuto ad Aversa e a Frattaminore il treno di Itinerant Art fa sosta a Caserta. L’Arte contro la violenza – Stop al Femminicidio sarà in mostra dal 17 al 21 febbraio presso il Chiostro di Sant’Agostino in via Giuseppe Mazzini 16.All’inaugurazione, che avrà luogo il giorno 17 alle ore 17:30, interverranno il Sindaco di Caserta Carlo Marino, l’assessore alla Cultura Lucia Monaco, l’avvocato civilista della Cooperativa Sociale E.V.A Concetta Gentili, l’avvocato penalista della Cooperativa E.V.A. Rossella Luglio, il critico d’arte e curatrice del percorso Antonella Nigro, Gianni Solino responsabile provinciale Libera di Caserta e direttore del Museo Campano di Capua. “La violenza di genere è un reato di infamia che purtroppo continua a mietere vittime nonostante le molteplici azioni, istituzionali e non, indirizzate a combatterla – dice Carlo Marino, Sindaco della città di Caserta –Contro la violenza di genere, strumenti importanti e determinanti a disposizione delle comunità sono la cultura e la conoscenza. All’iniziativa Itinerant-Art- Stop Femminicidio, va pertanto, il plauso dell’amministrazione comunale di Caserta. Ai sodalizi promotori e agli artisti che vi hanno aderito, i nostri complimenti perché sicuramente da valorizzare il proposito di diffondere in nome dell’arte la cultura del rispetto, l’urgenza di un cambiamento e la necessità di una svolta nelle comunità che avranno modo di conoscere ed apprezzare le opere in mostra”. Una tappa importante questa della città di Caserta che si arricchisce di nuovi dettagli. A sostenere il progetto si aggiungono altri componenti della città di Casertacon i loghi museali di mac3 e Sistema Museale Terra di Lavoro. Altra novità riguarda l’ingresso, in qualità di sostenitori e collaboratori, della Compagnia della Città e della Fabbrica Wojtyla che si esibiranno con performance teatrale su tema. Dunque arte a 360° dove lo sport, la scultura, la pittura e le installazioni all’unisono urlano Stop al Femminicidio.Per illustrare tutto il percorso della mostra è stato preparato un catalogo, (stampato da Darcoprint di Pasquale D’Arco – Spigno Saturnia LT) che spiega meticolosamente tutti i dettagli e le tappe di questa importante mostra itinerante sul tema del femminicidio. Orario di visita della mostra martedì e giovedì dalle ore 9 alle ore 17, il mercoledì e il venerdì dalle 9 alle 13. Espongono Mattia Anziano, Norma Bini, Giuseppe Caputo, Angelo Pio D’Angelo, Giuseppe Ferraiuolo, Aurelio Gomes, Rita Passarelli, Gianfranco Racioppoli, Raffaele Sammarco, Franco Tirelli, Vittorio Vanacore, Nicola Villano, Anna Maria Zoppi, Pinacoteca di Gaeta con Andrea Colaianni.

Un ringraziamento va alla “ Pasticceria, Rosticceria, Cornetteria, Caffetteria Bake ”, via Vaticale, 232/234, di Casal di Principe che ha generosamente offerto il buffet in occasione della tappa a Caserta.