Crea sito

Campania. Il presidente della Regione annuncia aiuti agli Artigiani, Commercianti ed Ambulanti

Napoli, 17 gennaio 2020 – Giovedì 16 gennaio 2020, alle ore 16:00, nel Salone Valori e Contrattazioni della Camera di Commercio di Napoli sita in piazza Bovio, si è tenuto l’evento di presentazione dei bandi regionali per la crescita competitiva di artigiani, commercianti ed ambulanti.
L’incontro ha avuto lo scopo di garantire alle categorie interessate la corretta informazione relativa alla presentazione delle istanze (Avvisi pubblicati sul BURC n.1 del 3 gennaio 2020).
Lo stanziamento è di 25 milioni di euro, 10 milioni per gli artigiani (80 mila in Campania), 10 milioni per i commercianti (350 mila in Campania) e 5 milioni per gli ambulanti. Per la prima volta in assoluto l’Amministrazione regionale campana ha rivolto la sua attenzione anche a questi ultimi.
Gli avvisi mettono in campo misure tese a favorire l’ammodernamento delle dotazioni strumentali delle micro e piccole imprese operanti nei settori prima menzionati. Le agevolazioni saranno concesse nella forma di contributo a fondo perduto nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili previste dal programma di spesa.

Nel corso dell’evento sono stati illustrati i bandi e le iniziative della Camera di Commercio di Napoli per il 2020. «L’ente camerale si è preposto per il 2020 di garantire la partecipazione delle aziende produttrici alle fiere nazionali ed internazionali con uno stanziamento di 500 mila euro – sottolinea Ciro Fiola, presidente della CCIAA di Napoli – ed ha, poi, predisposto un bando di adeguamento tecnologico destinandogli 2 milioni di euro. Ancora, il progetto “Illuminiamo Napoli”, che con 1 milione e mezzo di euro punta a creare entusiasmo nei momenti di festa della città, e 2 milioni di euro per il turismo con 3 progetti che vengono dall’Industria 4.0».

Presente al lancio dei bandi regionali Antonio Marchiello, assessore alle Attività Produttive della Regione Campania: «Il nostro scopo è stato dare un aiuto concreto ai piccoli che lavorano e che sono alla base della nostra economia. Oltre a questi bandi che partiranno il 3 febbraio, però, abbiamo previsto 5 milioni di euro per gli artigiani delle aree interne ed altri 5 milioni per start up innovative con 2 anni di attività o di nuova costituzione».

Lina D’Amato, consigliere di Amministrazione di Sviluppo Campania, ha illustrato i punti salienti degli Avvisi, ricordando che la società in house della Regione Campania sarà il braccio operativo che condurrà le categorie interessate lungo tutto l’iter per l’ottenimento delle risorse.

A concludere i lavori Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania: «Una misura questa di grande aiuto ad un settore del commercio che ha risentito la crisi e la grande distribuzione. Un segnale chiaro di attenzione, ma ora dobbiamo fare in fretta e snellire la burocrazia per fare in modo che entro marzo gli operatori economici abbiano le risorse per lavorare».

L’evento, al quale hanno preso parte numerosi esponenti del mondo politico ed associazionistico campano, è stato moderato da Fabrizio Luongo, presidente dell’Azienda Speciale Unica – SI Impresa.

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp