Crea sito

Telefonia. Addio ai vecchi piani della Tiscali Mobile che rincarano e diventano a scadenza mensile

Da dicembre tutti i piani a consumo della Tiscali saranno automaticamente dirottati su un’offerta che prevede 60 minuti, 10 sms e 1Giga a 2,99 euro al mese. Poi il cliente avrà facoltà di disdire l’offerta (si fa per dire) e il piano base diventerà di nuovo a consumo ma con costo di 16 centesimi al minuto e non è ancora chiaro se con o senza scatto alla risposta.
Si tratta in effetti di un espediente usato dalla piccola sarda per uniformare a prezzi di mercato le tariffe poco convenienti per l’azienda, ma utili ad un’utenza che usa il cellulare sporadicamente o usa le sim come avviso nei sistemi di allarme domestici e non.
Da dicembre quindi, se c’è credito o meno, l’offerta diventa Mobile Smart sarà attivata, poi il cliente chiamando il 130 potrà disattivarla ma si ritroverà con una tariffa più alta di quella che aveva il mese prima. Opzione è la recessione del contratto con rimborso del credito o storno su altra utenza Tiscali.