Crea sito

DI COSA SI PARLA QUANDO SI PARLA DI MAXIBASKET

(IlMezzogiono) Parafrasando il titolo del libro di un noto scrittore, possiamo senz’altro affermare che quando si parla di Maxibasket o Basket Master( attività cestistica per atleti/e dai 40 agli 80 anni), la relazione con la passione e l’amore per la palla a spicchi è strettissima; oltre il tempo e gli acciacchi fisici.
Ma il fenomeno rappresentato a livello mondiale dalla FIMBA (Federazione Internazionale Maxi Basket) ha ormai raggiunto numeri ragguardevoli che evidenziano la gran voglia di continuare a giocare unitamente alla gratificante attrattiva di viaggi piacevoli, legati all’altrettanto importante fenomeno del turismo sportivo. Basti pensare che ai recenti Mondiali in Finlandia hanno partecipato 240 squadre di varie categorie ed alcune migliaia di partecipanti fra atleti , addetti e sostenitori.
In Italia il Maxibasket si svolge prevalentemente grazie alle possibilità offerte dagli Enti di Promozione Sport iva , che organizzano tornei e/o campionati ad hoc, consentendo a centinaia di atleti Master di allenarsi e prepararsi per le competizioni Europee e Mondiali organizzate dalla FIMBA. Lusinghieri i piazzamenti raggiunti nel corso degli anni dalle varie Nazionali Italiane , con un medagliere di tutto rispetto , che ci pone ai primi posti della classifica mondiale. Ma l’unico Campionato dedicato alla categoria Master in Italia(riservata agli Over 50) è organizzato da due anni a questa parte dalla Associazione Golden Players che opera in Campania , organizzando anche Tornei a livello nazionale.

Il successo della I edizione nel 2018 del Campionato Regionale Campania Golden Players Over 50 e la ottima replica con numeri in crescita nel 2019, ha spinto i Golden Players a formare la I Nazionale Italia Golden Players Over 60 che si è avvalsa della proficua esperienza maturata da quattro giocatori Campani, già presenti nella Nazionale Fimba Italia Over60 , vice campione del mondo ai Mondiali di Montecatini 2017: Silvio Donadoni(Caserta), Giuseppe D’Orsi(Napoli), Piero Giani (Caserta) e Virgilio Marino(Napoli).
Abbiamo incontrato i 2 artefici principali della recente spedizione ai Campionati Mondiali svoltisi ad Espoo-Finlandia , in particolare il Presidente/giocatore dei Golden Players Virgilio Marino ed il G.M. della spedizione Finlandese e giocatore Piero Giani ai quali chiediamo un resoconto di questa I esperienza:
“Siamo felicissimi di aver partecipato a questo Mondiale come Golden Players Italia e vogliamo ringraziare soprattutto i nostri sponsor che ci hanno permesso di partecipare al Mondiale in Finlandia e fare una bella figura. Per questo un ringraziamento speciale a Tugheder, Moto Shop 2000, Ad.Car ,4 M.A.N. Consulting  ed il Centro Sportivo Anfra base tecnica dei Golden Players , dove si svolge anche la nostra torneistica. Riteniamo che Il bilancio sia positivo e siamo convinti di poter migliorare per le future manifestazioni Internazionali, in primis gli Europei che svolgeranno a Malaga nel Giugno 2020.
Quali sono stati invece i punti di forza e debolezza dal punto di vista tecnico?:
Dal punto di vista tecnico , bisogna sottolineare l’handicap iniziale rappresentato prima da un pesante ritardo del volo , con arrivo nella notte poche ore prima della I partita giocata poi alle 9,30 e successivamente dall’infortunio che ha bloccato sin da subito e per tutto il torneo il pivot titolare Silvio Donadoni. Altro punto di debolezza lo abbiamo registrato nel poco chiaro sistema dei sorteggi che ci ha penalizzato pesantemente, inserendoci in un girone di ferro dal quale sono uscite la successiva medaglia d’argento (Germania A) e la quarta classificata assoluta Finlandia A; da non trascurare gli ottavi di finali giocati contro i Campioni del Mondo in carica USA B, che poi si sono aggiudicati la medaglia di bronzo. I punti di forza sono stati senz’altro la compattezza e l’impegno profuso , lo spirito di squadra in campo e fuori, che ci ha consentito, grazie anche all’ammirevole e caloroso supporto dei nostri familiari/tifosi , di superare i momenti difficili di una manifestazione altamente competitiva e faticosa(6 partite in 8 giorni). L’auspicio è che in considerazione del forte incremento dei numeri prodotti dalla FIMBA , ci sia anche una crescita a livello di maggiore trasparenza e migliore comprensibilità dei regolamenti , nell’interesse generale di migliorare ulteriormente l’efficienza organizzativa e qualitativa. Questi gli atleti : M.Vortici (Coach), A. Riscolo, G.Papa, Silvio Donadoni, P. Bonistalli, V.Malanima, P. Giani, C. Sigillo, L. Tandurella, L. Iannucci( Staff). Da sx in basso: G.D’Orsi, R.Bonanno, C.Mele, V.Marino, A. Gallucci, F.Starace. Sui prossimi impegni e programmi dei Golden Players ci risponde il Presidente e fondatore del progetto Virgilio Marino: “E’ già in piena fase organizzativa la II Conference Nazionale Golden Players Over 50 con 8 squadre Golden provenienti da altrettante città italiane, che si svolgerà dal 27 al 29 Settembre 2019 a Napoli presso il Centro Sportivo Anfra. L’obbiettivo primario è di creare un circuito nazionale che interessi diverse realtà e soprattutto coinvolga come sempre giovani cestisti, in stage pre partita che esaltino l’importanza dello sport a tutte le età. Successivamente , si partirà con il III Campionato Regionale Campania Golden Players Over 50. Per maggiori info invitiamo tutti gli appassionati e curiosi a visitare la nostra pagina FB Golden Players e la sezione dedicata in http://www.tuttobasket.net/golden-players/

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp