Crea sito

Ministro alla Famiglia Locatelli: “I figli vanno sottratti ai boss”.

(ilMezzogiorno) Il ministro alla Famiglia Locatelli: i figli vanno sottratti ai boss. “Lo diciamo da anni: ai boss della criminalità organizzata va immediatamente tolta la patria potestà. Abbiamo raccolto oltre 15mila firme per sostenere questa battaglia. Abbiamo compulsato il Csm a promuovere la revoca della patria potestà a tutte le famiglie dei clan. Infatti questi bambini in oltre il 90% dei casi diventeranno a loro volta camorristi o mafiosi. Crescendo in questi ambienti il loro destino è segnato. Per fortuna sembra che anche il governo centrale se ne stia accorgendo. In un’intervista rilasciata a Il Mattino, il ministro Alessandra Locatelli, a capo del dicastero della Famiglia, ha sottolineato l’importanza di tutelare i minori che nascono in famiglie criminali, sottraendoli ai genitori delinquenti. Siamo assolutamente d’accordo con il ministro, dobbiamo darci una mossa. La politica è già in ritardo, non possiamo permettere che questi bambini senza colpe crescano in un contesto di delinquenza, andando a rinforzare le fila della criminalità organizzata”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi. “Per essere più chiari occorre fare un esempio. Due figlie del clan Elia, cosca criminale del Pallonetto di Santa Lucia, all’età di 3 e 5 anni furono affidate alla zia, anche lei membro del sodalizio camorristico dopo l’arresto dei genitori. La donna – ha aggiunto Borrelli – le insegnò, in tenera età, a preparare e a smerciare dosi di cocaina. Dovettero intervenire i Carabinieri per sottrare queste bambine alla tenaglia della camorra e adesso crescono felici lontane dalla loro famiglia di camorristi. Per questo i minori vanno sottratti a queste famiglie già da piccolissimi; è difficile poi rieducarli e dargli un futuro migliore quando raggiungono i 10-12 anni. Vanno affidati fin da subito a famiglie oneste che possono garantirgli una vita corretta e civile. Ovviamente i genitori criminali non dovranno mai sapere a chi sono stati affidati i loro figli. Loro non mettono al mondo i bambini per amore ma per creare nuova manovalanza criminale ”.

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp