Crea sito

Salerno. Concerti d’Estate di Villa Guariglia in tour e lettura

Salerno. L’incontro con l’autore, un reading, la musica e due location sono gli ingredienti del secondo appuntamento dei “Concerti d’Estate di Villa Guariglia in tour”. Domani (mercoledì 10 luglio – ingresso gratuito) s’inizia alle ore 20 con la sezione “Preludio Noir”, realizzata con l’Associazione Amici della Fondazione Menna, e la presentazione dell’ultimo libro di Piera Carlomagno “Una favolosa estate di morte” edito da Rizzoli. Il reading dell’autrice sarà accompagnato dalle note musicali di Domenico Andria e di Stefano Giuliano. L’evento si svolgerà negli spazi della Fondazione Menna (via Lungomare Trieste, 13).
IL LIBRO. Accadono fatti terribili nella terra di mezzo tra Matera e Potenza, frontiera selvaggia che si ripiega su se stessa come le ripide gole che la solcano. E così una notte di giugno, nei calanchi vicino Pisticci, un uomo e una donna vengono assassinati brutalmente. Lui è Sante Bruno, architetto con entrature che contano. Lei, Floriana Montemurro, una ragazza bellissima, figlia di un potente notabile. II duplice omicidio scuote la monotonia di una provincia in cui il pettegolezzo vola di bocca in, bocca e le lingue sono affilate come rasoi. Indagare sul caso tocca a Loris Ferrara magistrato in crisi che vuol rifarsi una vita, e all’anatomopatologa Viola Guarino.

A seguire, alle ore 21, nell’Area Archeologica di Fratte, ci sarà il concerto della St. Benedict’s School Youth Big Band, Choir and Percussion Ensemble, diretta da Christopher Eastwood. L’ingresso è gratuito. La formazione, che arriva direttamente da Londra, riceverà il premio alla memoria “Emidio Cecchini”. Un riconoscimento, che è occasione per ricordare il compianto presidente di Acli Arte e Spettacolo, scomparso prematuramente. La big band proporrà una scaletta eterogenea. Sarà il coro a cominciare con “Where Do I Begin?” un brano musicale pubblicato nel 1970, composto dal musicista francese Francis Lai. Si passerà, quindi a California Dreaming, di The Mamas & The Papas e poi ancora “Always there” degli Incognito. Domani sera si ascolterà anche “Typewriter”, “Blue Monday”, “Thriller” di Michael Jackson, “Soul bossa nova” di Quincy Jones e “Superstition” di Stevie Wonder, giusto per citare alcune dei brani previsti in scaletta. Il coro e la big band band della St Benedict’s School è formata da 63 musicisti con età compresa tra i 15 e 18 anni, accompagnati da 8 musicisti adulti professionisti.

I giovani strumentisti bisseranno il concerto l’11 luglio (ingresso gratuito) nella splendida cornice del Porto di Cetara e il 12 luglio nella piazza di Aquara (ingresso gratuito).

La 22esima edizione dei “Concerti d’Estate di Villa Guariglia in tour” è organizzata dal Cta di Salerno con il contributo ed il patrocinio della Provincia di Salerno, del Comune di Salerno, del Consiglio Regionale della Campania, del Conservatorio Statale di Musica “G. Martucci” di Salerno – AFAM, del Comune di Aquara, del Comune di Baronissi, del Comune di Cetara, del Comune di Minori e Pro Loco, del Comune di Morra De Sanctis e Pro Loco, della Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana ed il patrocinio di Acli Salerno, Coldiretti Salerno e dell’Associazione “Amici dei Concerti”.

IL CARTELLONE. Giro dei cinque continenti, martedì 16 luglio (ingresso gratuito), nell’Area Archeologica di Fratte con le “Etno in Note” del coro giovanile “Il Calicanto”, diretto da Silvana Noschese. Cantare vuol dire dar vita a un’esperienza umana fondata su qualcosa di ineffabile e sfuggente: la ricerca di un suono, del proprio modo di far musica, della musica stessa, che fa proprie le diversità da Mae-e per l’Asia a Song of hope per l’America, sino alle tradizioni dell’Oceania e dell’Africa, con un omaggio a Napoli e a Faber per l’Europa. “I sensi di Ricciardi” è il titolo scelto per la serata di mercoledì 17 luglio: l’evento a cura di Brunella Caputo, Sabrina Prisco e del Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno accenderà i riflettori su Maurizio de Giovanni, il sassofonista Marco Zurzolo ed il bassista Davide Costagliola ed avrà il suo completamento con la performance dell’artista Marco Vecchio. L’ingresso è gratuito.

Tre giornate tra i diversi volti del jazz saluteranno nell’area Archeologica di Fratte il 18 luglio (ingresso gratuito) la performance dell’Illogic Trio del pianista Lucio D’Amato, che ama giocare con soluzioni nate e “allevate” in ambito squisitamente jazzistico; il 19 luglio (ingresso 5 euro) il tributo a Frank Sinatra di Gianluca Guidi, “That’s life – Sinatra Tribute”, accompagnato da un interessante trio, che affronterà i grandi classici di The Voice; il 20 luglio (ingresso 5 euro) sarà l’Academic Ensemble di Guglielmo Guglielmi, con special guest il sax tenore di Sandro Deidda, ad accompagnare il pubblico tra gli autori del jazz contemporaneo, dal be bop a oggi. Il 23 luglio i “MusicaStoria” proporranno “Spasiba”, stavolta, inaspettatamente, in memoria di Tatiana Kirieva, anima dell’Orfanotrofio di Zhodino, e del forte legame, attraverso la musica, che da anni c’è la Bielorussia e Salerno. L’ingresso è 5 euro.

Il 24 luglio (ingresso gratuito) a Morra De Sanctis (Av) paese natale del grande storico e critico della letteratura italiana si esibirà Noreda Graves, una delle voci soul più apprezzate d’America, sostenuta da un quartetto made in Salerno. Altra nota internazionale per il cartellone dei Concerti d’Estate di Villa Guariglia in Tour giovedì 25 luglio (ingresso gratuito) a Minori con la violinista Bulgara Kameliya Naydenova in duo con il fisarmonicista Armando Rizzo, latori di un programma che spazia da Handel al Tango Nuevo di Piazzolla, fino ai virtuosismi tzigani di Monti e Brahms. Il 7 agosto (ingresso gratuito) nel Parco del Ciliegio di Baronissi ci sarà il concerto dei Camera Soul, un nuovo fenomeno italiano R&B, con i quali sembra di entrare in una splendida isola assolata dai colori vivaci e i suoni che si legano in un mix che sposa armonia e qualità melodica del jazz e l’incalzare liberatorio e afrodisiaco del funk e del Soul. A settembre evento speciale a Cava de’ Tirreni, nel chiostro del Complesso Monumentale di San Giovanni.

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp