Crea sito

Capua. L’Accademia Palasciania organizza XIII festival-laboratorio palascianiano di scienza, filosofia, poesia, arti varie, gioco e umana armonia.

Tornata a Capua dopo la trasferta nei giardini incantati di Ravello, l’Accademia Palasciania, per l’occasione in collaborazione con il bar SetteSerpi, terrà nell’incantevole Chiostro dell’Annunziata il nuovo incontro – come sempre a ingresso gratuito – de “La selva infinita”, XIII festival-laboratorio palascianiano di scienza, filosofia, poesia, arti varie, gioco e umana armonia.
La puntata n. 6, dal chimerico titolo “Chiare, fresche e dolci acque / ove il mio corpo fanciulletto giacque”, andrà in scena unitamente alla replica della puntata n. 5, “Vaghe stelle dell’Orsa sul giardino di Klingsor”. L’appuntamento è presso il SetteSerpi (Capua, Chiostro dell’Annunziata, corso Appio 68) domenica 7 luglio alle ore 18.30 per la quinta puntata e alle 19.30 per la sesta.

La doppia lezione-spettacolo di Marco Palasciano sarà una sorta di viaggio fra le stelle e le selve, fra sogno, realtà e iperrealtà, con per guide Leopardi e altri poeti (ciascuno, fra l’altro, con una sua diversa idea d’amore: per alcuni il principale ostacolo al cammino spirituale, per altri l’unica via dello spirito).

Al termine dell’incontro, o nell’intervallo, le persone presenti potranno proporre elementi fiabeschi a partire dai quali sarà elaborato un canovaccio su cui, sette giorni dopo, si farà laboratorio teatrale in occasione della puntata n. 7, “Mondo interiore e mondo della fiaba”.

Ricordiamo che per partecipare a “La selva infinita” non vi è necessità di aver seguito le puntate precedenti; e che il programma completo del festival-laboratorio è consultabile nel blog dell’Accademia, http://palasciania.blogspot.com.