Crea sito

Continua la persecuzione dei Cristiani nel mondo

(Silvio Della Valle – osservatorio cristianofobia) I cristiani continuano a subire la persecuzione, l’umiliazione e l’oppressione. Ma soprattutto, continuano a patire la mancanza di libertà religiosa nel praticare la propria fede.
Ecco qualche titolo di alcuni organi di stampa, quasi tutti esteri, delle ultime settimane:
* In Cina, nella città di Lanzhou, un altro sacerdote portato via con la forza. I sacerdoti sotterranei non si sentono al sicuro, possono scomparire in ogni momento.
* In India, per il sospetto di aver macellato un bue, considerato sacro dall’induismo, un cristiano è stato ucciso con spade, falci e bastoni di ferro da una folla di radicali indù “protettori delle vacche”.
* Sempre in India, una chiesa in costruzione è stata demolita dai bulldozer nello Stato di Uttar Pradesh
* A Laos, tre cristiani americani sono stati arrestati dalla polizia mentre visitavano villaggi a nord di Muang Sing, nella provincia di Luang Namtha.

* In Nigeria, 112 ragazze di Chibok sono scomparse. Ma è solo la punta dell’iceberg.
* In Indonesia, croci dissacrate in un cimitero cristiano a Yogyakarta.
* Nel Ciad, crescono la violenza e la persecuzione contro I cristiani.
Per tutto questo, il prossimo 24 maggio, festa di “Maria Aiuto dei Cristiani”, oppure semplicemente “Maria Ausiliatrice”, l’Osservatorio sulla Cristianofobia farà celebrare una messa per le intenzioni di preghiera a sostegno dei cristiani perseguitati. Questa messa sarà celebrata da un sacerdote rumeno che ha vissuto e testimoniato la persecuzione nel suo paese.L’invocazione “Maria Aiuto dei Cristiani” è del tutto speciale, poiché fu aggiunta da Papa San Pio V dopo la vittoria riportata dalla Lega santa sugli ottomani a Lepanto.

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp