Crea sito

NAPOLI. Espulsi da Teramo otto napoletani che facevano i parcheggiatori abusivi allo stadio

(Daniele Palazzo)  NAPOLI-Su disposizione della Questura di Teramo, otto preguidicati napoletani, in trasferta dal capoluogo partenopeo, sono stati espulsi dal territorio comunale dell’importante capoluogo centro abruzzese. Si tratta degli otto parcheggiatori abusivi(quasi tutti, gravati da numerosi precedenti per truffa, ricettazione furto, contrabbando, associazione per delinquere,  riciclaggio, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, ecc.), che, segnalati al 118 da alcuni testimoni oculari, sono stati duramente “legnati” da parte delle Forze di Polizia competenti per territorio. Di età compresa tra i 28 e i 45 anni, gli otto malcapitati sono stati sorpresi, dagli Agenti di due volanti, nella piazza antistante lo stadio “Bonolis”, di Teramo, mentre svolgevano la loro illecita attività. Di qui,  l’emissione delle otto misure restrittive(F.V.O.) contro le otto persone che avevano, così palesemente, infranto la legge. Morale della “favola”, come stabiliscono le recentissime diposizioni legislative in materia, agli otto partenopei in parola è fatto divieto assoluto di  rimettete piede nel territorio comunale di Teramo prima che siano trascorsi tre anni solari.

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp