Crea sito

Capodrise. In arrivo al parco “Rodari” l’altalena per i disabili

(Caserta24ore) CAPODRISE. La città di Capodrise avrà una giostrina per disabili. Sarà un’altalena e sarà istallata, entro l’estate, all’interno del parco “Gianni Rodari”. «Ci sarà donata – rivela il sindaco Angelo Crescente dalla sua fan page su Facebook – dall’associazione “Uniti per…”, presieduta da Raffaele Musone, che non ringrazierò mai abbastanza». La notizia è stata data, ieri sera, al Big Maxicinema nel corso della premiazione della IV edizione del concorso nazionale di poesia “Urlo e non mi senti”, promosso da Musone e patrocinato, tra gli altri, dal Comune di Capodrise. «Alcuni ricorderanno – aggiunge Crescente – che, lo scorso novembre, il nostro ente partecipò a un avviso pubblico regionale che ci avrebbe consentito di acquistare giochi destinati a minori con disabilità. Per un vizio di forma, la candidatura fu scartata, ma non ci siamo mai persi d’animo. Pur di non far pesare il costo dell’altalena sul bilancio, su proposta del presidente del Consiglio comunale Tommaso Fattopace, eravamo pronti ad autotassarci. Poi, proprio Fattopace e la consigliera comunale Luisa D’Angelo hanno incontrato Musone, che si è dichiarato subito disponibile a darci una mano. Ogni anno, l’associazione “Uniti per…”, che organizza tante iniziative benefiche sul territorio, abbraccia un progetto sociale, ed è un privilegio per noi che, quest’anno, la loro attenzione è caduta su Capodrise». «Nella nostra idea di città – aggiungono Fattopace e D’Angelo –, i parchi pubblici devono essere inclusivi e accessibili, dove tutti i bambini, anche disabili, possono interagire, giocare e divertirsi. Dopo quell’incidente di percorso, avevamo l’obbligo morale di raggiungere questo primo, importante obiettivo. Per almeno due ragioni: perché lo avevamo promesso in campagna elettorale e perché insieme alle barriere architettoniche bisogna iniziare ad abbattere anche le barriere mentali».

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp