Crea sito

Mondragone. Al via la corsa dei 201 ” Memorial Rachele Della Corte e Maria Zevola”

(Caserta24ore) MONDRAGONE. Si terrà questo pomeriggio, a partire dalle 18:30 in Piazza Umberto I, “La corsa dei 201” memorialRachele Della Corte e Maria Zevola. La gara, come ormai da tradizione, è organizzata dall’ Asd “Mondragone in corsa” di Aldo Martucci e Rosanna Nerone, in collaborazione con Associazione “Quartiere Piazza”, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Mondragone. L’atteso evento sportivo, che si svolgerà lungo le strade della città, vedrà percorrere le vie del centro storico, interamente qualificato, a partire da Piazza Umberto I in direzione di Via del Santuario, con passaggio dinanzi alla Basilica Minore di Maria SS Incaldana, Via Napoli, Palazzo Ducale, Corso Umberto I, Via Genova, con passaggio dinanzi al Museo Civico Archeologico Biagio Greco, Via Giardino, Via Caserta e Viale Margherita, con ritorno sulle stesse strade per tre giri di circa 4 km. “Abbiamo più volte immaginato – commenta l’Assessore allo Sport Salvatore Pacifico – insieme agli organizzatori Rosanna Nerone ed Aldo Martucci, a cui va tutto il nostro plauso per la straordinaria manifestazione, di fare in modo che questo evento possa diventare un punto di riferimento di livello nazionale. Possiamo dire, senza timore di essere smentiti, che passo dopo passo e corsa dopo corsa, ci stiamo riuscendo. Gli investimenti che questa amministrazione comunale sta facendo sullo sport, come la pista di atletica leggera presso lo Stadio comunale ed il palazzetto dello sport, saranno sicuramente di aiuto.”

Sulla gara dei 201 è intervenuto anche il Sindaco Giovanni Schiappa: “Mondragone ha bisogno di eventi come questo, su cui abbiamo scommesso e continueremo a scommettere negli anni futuri, anche per la forte sintonia con degli organizzatori seri e competenti. Uno degli aspetti più belli – sottolinea il Primo cittadino – è il fatto che il circuito scelto ci darà l’opportunità di mettere in risalto la bellezza del centro storico interamente riqualificato, con passaggi dinanzi ai monumenti più importanti della città. E’ bello – conclude Giovanni Schiappa – che questa gara conservi la memoria di due giovani ragazze, prematuramente scomparse, della nostra città.”

Manda un messaggio WhatsApp
Invia WhatsApp